È Aquaman a vincere la sfida di Natale al box-office americano: il film Warner incassa infatti 22.1 milioni di euro, uno degli incassi maggiori di sempre per questa festività escludendo film come Avatar o la saga di Star Wars. In cinque giorni il cinecomic ha raggiunto i 105.7 milioni di dollari, un’ottima cifra anche se leggermente sotto alle proiezioni iniziali. In tutto il mondo sono stati superati i 500 milioni di dollari.

Si mantengono leggermente sotto le proiezioni anche Il Ritorno di Mary Poppins e Bumblebee: il primo, al secondo posto, incassa 11.6 milioni di dollari e sale a 50.3 milioni complessivi, mentre il prequel di Transformers al terzo posto raccoglie 8.9 milioni di dollari e sale a 34.3 milioni complessivi.

Ovviamente tutte queste pellicole hanno ancora tutte le feste per accrescere gli incassi.

A Natale è uscito anche Holmes & Watson: la commedia non è stata mostrata in anteprima alla critica, e chi l’ha vista la sta stroncando pesantemente. Con 6.4 milioni di dollari, il film si piazza al quarto posto, ma il CinemaScore D+ minaccia un passaparola piuttosto negativo.

Quinta posizione per Spider-Man: Un Nuovo Universo, con 5.7 milioni di dollari, e Il Corriere – The Mule, con 4.9 milioni di dollari.

Altra nuova uscita al settimo posto: Vice – l’Uomo nell’Ombra incassa 4.8 milioni di dollari, leggermente sopra le aspettative, mentre all’ottavo posto Second Act incassa 3.1 milioni di dollari e sale a 10.6 milioni complessivi. Frena Benvenuti a Marwen, che incassa 1.3 milioni di dollari uscendo dalla top-ten e salendo a soli 4.2 milioni complessivi.

Fonte: THR

Consigliati dalla redazione