In Spider-Man: Far From Home l’attore e regista Jon Favreau tornerà a vestire i panni di Happy Hogan, come già visto in molti altri cinecomic dell’UCM.

In molti lo potrebbero considerare come una sorta di mentore per Peter Parker, in maniera minore rispetto a Tony Stark o Nick Fury, tuttavia l’attore parlando con Collider ha rivelato che vede Happy “più come una sorta di Hagrid (da Harry Potter)” per il protagonista, aggiungendo:

Mi sono divertito molto, perché conosco molti attori. Mi è piaciuto davvero come è venuto Homecoming. Adoro il tono, il mix di umorismo, che in particolare mi ha ricordato quando lavoravo con Gwyneth [Paltrow] e Robert [Downey Jr.], inoltre mi ha ricordato anche moltissimo il primo Iron Man, perché in quel momento non c’era alcuna pressione su di noi. Dobbiamo divertirci, iniziare ad aprire nuove porte, quella trama era semplice e nuova, e poi Tom Holland, è molto giovane e vede Tony come una figura da mentore, il passaggio di testimone si è svolto in maniera molto buona e adoro il suo senso dell’umorismo. [..] apprezzo veramente il tipo di atmosfera da film indie, divertente, improvvisato, la sua azione è fantastica, bilanciata bene, se hai un regista come Jon [Watts] che la sa fare.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Nel film torneranno Tom Holland, Zendaya, Jacob Batalon, Marisa Tomei, Tony Revolori e saranno presenti anche Jake Gyllenhaal (nei panni di Mysterio), JB Smoove, Cobie Smulders e Samuel L. Jackson.

Questa la sinossi:

Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

La pellicola diretta da Jon Watts uscirà il 2 luglio 2019, in Italia il 10 luglio.

FPNTE: CB

Consigliati dalla redazione