Le recensioni di Spider-Man: Far From Home sono finalmente uscite, e sono decisamente positive.

L’aggregatore RottenTomatoes ne ha raccolte finora 132, un numero adeguato per fare una media, e solo 12 sono nettamente negative. Il film è “Certified Fresh” al 94%, con un voto medio di 7.5/10.

Vi riportiamo alcuni dei commenti tradotti:

  • Variety – “Far From Home si avvicina, nello spirito, ai bei film con Tobey Maguire.”
  • Slashfilm – “Il film è più divertente del previsto, anche se alcune scene divertenti non sempre funzionano, ma è impressionante quanto è pieno di battute. […] È prima di tutto una piacevole storia di formazione, e in secondo luogo una folle, divertente e ben realizzata storia da fumetto… nel fondere i conflitti interiori ed esteriori di Peter Parker fa assolutamente centro.”
  • IndieWire – “Questo film esiste solo per ripulire il caos cataclismatico che ha lasciato Avengers: Endgame. Come storia in sé, è un vuoto esercizio. […] Le scene tra Peter e MJ sono le migliori, anche se non sono molte. […] Non è mai un buon segno quando entrambi i colpi di scena più importanti di un film sono nelle scene nei titoli di coda.”
  • Mashable – “Gyllenhaal fa del suo meglio durante tutto il film, aggiungendo una quantità potenzialmente illegale di fascino a ogni singola frase che pronuncia e interpreta. […] Molti hanno criticato i film Marvel per finire quasi sempre con un combattimento spettacolare in CGI… Ma in questo caso, il combattimento finale in CGI è in assoluto il migliore prodotto finora nella saga. […] La scena nei titoli di coda e quella alla fine sono tra le più gratificanti dai tempi di Avengers.”
  • Hollywood Reporter – “È una stella meno luminosa nel firmamento Marvel. […] Quando sono nel dubbio, gli sceneggiatori e il regista ripiegano sul loro talento nell’umorismo, buona parte del quale si affida al talento dei quattro attori più giovani che esprimono l’imbarazzo della prima intimità e la consapevolezza blasé una volta raggiunto il risultato.”
  • Polygon – “Far From Home merita il suo posto al fianco della psichedelia di Un Nuovo Universo. […] Se non vi fossero le scene d’azione da vero blockbuster, il film sarebbe comunque apprezzabile grazie al suo cast.”
  • Collider – “L’importanza di questo film è data dal fatto che contribuisce a rendere l’Universo Cinematografico ricco e realizzato, e ci ricorda come reagirebbe una persona qualunque agli eventi catastrofici di Endgame. […] Non riesco a pensare al futuro dell’Universo Marvel senza questo personaggio. Spero veramente che questo Spider-Man sia il nuovo Iron Man. Significa che avremo almeno un decennio di film con lui.”
  • Uproxx – “Non pensavo che Mysterio potesse essere reso bene al cinema. E invece, ingaggiando un attore fantastico e lasciando libertà a un regista che conosce bene il personaggio, l’obiettivo è stato assolutamente raggiunto. […] Il film ha un tono speranzoso che, dopo gli ultimi due film degli Avengers, è il benvenuto.”
  • Film School Rejects – “L’energia selvaggia che Jake Gyllenhaal conferisce a Beck è dello stesso tipo di quella che potete ritrovare in Okja, Southpaw o Jarhead. […] L’azione è migliore di quella del film precedente, anche se non è ancora abbastanza originale. È spettacolare, ma non è la cosa migliore del film.”
  • The Playlist – “Spider-Man: Far From Home trasforma tutte le tematiche intelligenti che presenta nel film in una storia trionfale di fiducia in se stessi per Peter Parker.”

 

CORRELATO:

Nel film torneranno Tom Holland, Zendaya, Jacob Batalon, Marisa Tomei, Tony Revolori e saranno presenti anche Jake Gyllenhaal (nei panni di Mysterio), JB Smoove, Cobie Smulders e Samuel L. Jackson.

Questa la sinossi:

Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

La pellicola diretta da Jon Watts uscirà il 2 luglio 2019, in Italia il 10 luglio.

 

Consigliati dalla redazione