Con i risultati degli ultimi giorni, Aladdin ha scalzato Indipendence Day dalla posizione di film più redditizio nella storia della carriera di Will Smith.

Con i dati di domenica, il film Disney – che è anche il maggiore successo di Guy Ritchie – è a quota 568,3 milioni di dollari al botteghino internazionale, per un totale di 874,2 milioni. Il film di Roland Emmerich arrivato al cinema nel 1996 aveva invece ottenuto un risultato di 817,4 milioni, senza considerare l’inflazione.

Per celebrare il grande traguardo Smith ha diffuso un video su Instagram nel quale ringrazia i suoi seguaci in tutte le lingue che conosce.

 

 

Rivisitazione in chiave live action del classico d’animazione del 1992, Aladdin è diretto da Guy Ritchie e vede Mena Massoud nel ruolo dell’affascinante furfante Aladdin, Naomi Scott nel ruolo della bellissima e indipendente principessa Jasmine e Will Smith nei panni dell’incredibile Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica.

Il film vanta una colonna sonora composta dall’otto volte Premio Oscar® Alan Menken (La Bella e la BestiaLa Sirenetta), che comprende nuove versioni dei brani originali scritti da Menken e dai parolieri, vincitori dell’Oscar®, Howard Ashman (La Piccola Bottega degli Orrori) e Tim Rice (Il Re Leone), oltre a due brani inediti realizzati dallo stesso Menken e dai compositori vincitori dell’Oscar® e del Tony® Benj Pasek e Justin Paul (La La LandDear Evan Hansen).

Il cast del film vede inoltre la presenza di Marwan Kenzari nel ruolo del potente stregone Jafar, mentre Navid Negahban veste i panni del Sultano, preoccupato per il futuro di sua figlia; Nasim Pedrad è Dalia, la migliore amica e confidente della principessa Jasmine, Billy Magnussen interpreta il principe Anders, il bellissimo e arrogante pretendente di Jasmine, e Numan Acar è Hakim, braccio destro di Jafar e capitano delle guardie del palazzo.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Il film è arrivato nelle nostre sale il 22 maggio.

Consigliati dalla redazione