In occasione dell’ultimo episodio di Fatman Beyond, Kevin Smith ha fatto delle dichiarazioni molto forti a proposito di Jay and Silent Bob Reboot, il film in cui il regista tornerà a vestire i panni di Silent Bob con al suo fianco Jason Mewes (Jay).

Ha infatti ammesso che la sua ultima fatica ha in realtà più effetti visivi di Guerre stellari, il film di George Lucas arrivato nel 1977:

Non mi sto vantando e questo non mi rende un regista migliore in alcun modo, ma è una prova di quanto la realizzazione di un film e gli effetti speciali siano cambiati sin dalla nostra infanzia. Abbiamo un numero di effetti visivi in Jay and Silent Bob Reboot di tre volte maggiore rispetto a Guerre Stellari.

Il regista ha poi spiegato il motivo:

Questo non vuol dire che il nostro film vi porterà nello spazio, ma è solo un indicatore di ciò che inteso come inquadratura con effetti. Ogni volta che qualcuno doveva apparire in auto non abbiamo messo delle persone in un’auto attaccata a un rimorchio che abbiamo trainato in giro. Abbiamo usato del green screen o li abbiamo posizionati in un teatro di posa con del green screen dietro di loro, aggiungendo gli sfondi in post-produzione. Ogni singola di quelle inquadrature conta come effetto visivo. Perciò anche se non ci è costato quanto far esplodere la Morte Nera, alla fine si tratta comunque di effetti visivi, perciò se li conti in questo modo abbiamo un numero di effetti di 3 volte superiore a quello di Guerre Stellari.

Il progetto ha come protagonisti Jay & Silent Bob, gli iconici personaggi apparsi per la prima volta al di fuori del Quick Stop Groceries in Clerks e interpretati da Jason Mewes e dallo stesso Smith. Nel film i due protagonisti scoprono che Hollywood sta realizzando un reboot del loro primo film e perciò faranno di tutto per fermarlo.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione