Qualche giorno fa al Comic-Con di San Diego i Marvel Studios hanno annunciato che il sequel di Thor: Ragnarok diretto da Taika Waititi si intitolerà Thor: Love and Thunder. Contestualmente, è stato rivelato – con grandissima sorpresa di tutti – che Natalie Portman tornerà nei panni di Jane Foster, la quale diventerà degna di brandire Mjolnir e diventare Thor. Ma come verrà chiamata? Thor femmina?

Per fortuna è lo stesso Waititi a fare chiarezza replicando a una fan perplessa sul fatto che ci si debba rivolgere nei confronti del personaggio come a una “Thor femmina”:

“Correzione: lei si chiama Potente Thor”. Mighty Thor è la celebre run scritta da Jason Aaron in cui, appunto, Jane Foster prende il posto del Dio del Tuono, e al Comic-Con Waititi aveva confermato di essersi ispirato proprio a questa storyline:

Quella storia è incredibilmente ricca di emozioni, amore e fulmini e introduce per la prima volta una Thor al femminile.

Nei fumetti, solo una persona per volta può essere “degna” di brandire Mjolnir. Thor viene chiamato Odinson (figlio di Odino), e l’appellativo di Thor viene dato a Jane Foster; i due finiscono anche per combattere in team. Nei film, abbiamo visto che possono esserci anche due persone “degne” allo stesso tempo. Basti pensare a Visione o a Captain America:

 

 

Thor: Love and Thunder – i dettagli del film con Natalie Portman

Thor: Love and Thunder, diretto nuovamente da Taika Waititi, vedrà sullo schermo Chris Hemsworth insieme a Tessa Thompson e Natalie Portman.

L’uscita è prevista per il 5 novembre 2021.

Fonte: Slashfilm

Consigliati dalla redazione