Al Comic-Con di San Diego abbiamo scoperto che il vero Mandarino debutterà Shang-Chi and the Legends of the Ten Rings, al cinema nel 2021.

Dopo l’inganno di Trevor di Iron Man 3, nel cortometraggio Marvel Hall Hail the King avevamo scoperto che le azioni del personaggio interpretato da Ben Kingsley avevano fatto infuriare il vero Mandarino e i Dieci Anelli.

Nel film in arrivo tra un paio d’anni scopriremo il vero volto del personaggio, interpretato da Tony Chiu-Wai Leung. Cosa ne pensa, allora, una delle menti dietro Iron Man 3 di Shane Black?

CinemaBlend lo ha chiesto allo sceneggiatore Drew Pearce, che ha ammesso:

Ci sono interpretazioni moderne del Mandarino che possono funzionare solo in un particolare contesto, ovvero quello di un film Marvel con basi radicate nella cultura asiatica e con una squadra composta da creatori e attori asiatici. Per il nostro film di Iron Man, come tutti sanno, sentivo che se avessimo proposto un Mandarino standard saremmo caduti nello stesso stereotipo che ha dato origine alla creazione del personaggio. La minaccia gialla…no? È stata questa idea a ispirare la nostra rivisitazione del Mandarino.

Pearce ha comunque sottolineato che scoprire la vera identità del Mandarino non vanificherà gli eventi di Iron Man 3:

Ho parlato con alcuni amici della Marvel e naturalmente non conosco esattamente i piani, ma ho la forte sensazione che tutto sarà rivelato e che non ci sarà nessun ripensamento retroattivo, e non si potrebbe chiedere di più. E poi naturalmente pensano che si tratterà del migliore avversario possible. Io mi fido della Marvel. Noi confidiamo nella Marvel.

Il film Shang-Chi and the Legends of the Ten Rings uscirà il 12 febbraio 2021.

 

Consigliati dalla redazione