A metà agosto è arrivata la notizia che Harry Styles non sarà nel film Disney della Sirenetta. A quanto pare, infatti, Styles ha rifiutato un’offerta per interpretare il ruolo del principe Eric.

La star dei One Direction, stando alle fonti del sito che aveva diffuso l’informazione, era un grande appassionato del progetto, ma aveva deciso di non accettare il ruolo propostogli per motivi non chiari.

Motivi che vengono ora forniti dal diretto interessato in un’intervista a The Face.

Ne ho discusso, sì. Ma volevo concentrarmi e focalizzarmi sulla musica per un po’. Sono convinto che sarà un film grandioso perché tutte le persone coinvolte sono straordinarie. Mi divertirò a guardarlo, sono sicuro.

Per Styles non si tratta dell’unico “ruolo perso” di recente. Insieme ad Ansel Elgort, Miles Teller e Austin Butler era anche frontrunner per il ruolo di Elvis Presley nel nuovo lungometraggio del regista di Moulin Rouge, Baz Luhrmann. La parte è poi andata ad Austin Butler.

Anche in questo caso non pare avere particolari rimpianti:

Crescendo, Elvis è sempre stata una vera e propria icona per me, ha sempre avuto un’aura di sacralità e quasi non volevo “toccarlo”. Poi sono finito per approfondire ulteriormente la sua vita e non sono rimasto deluso. Ma non credo di essere la persona più indicata per interpretarlo.

Halle Bailey sarà la protagonista assieme a Jacob Tremblay (Flounders) e Awkwafina (Scuttle), mentre Melissa McCarthy è in trattative per interpretare Ursula. Javie Bardem è invece in trattative per interpretare re Tritone.

La squadra produttiva che porterà il celebre personaggio Disney sul grande schermo è composta da nomi che hanno già collaborato in passato con il regista Rob Marshall, come la costumista Colleen Atwood  (Chicago, Memorie di una Geisha) e lo scenografo John Myhre (Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare, Nine).

Scritto da David Magee e Jane Goldman (Kick-Ass, Kingsman), questo adattamento in live action comprenderà anche le musiche originali composte da Alan Menken per il film animato del 1989 insieme a Lin-Manuel Miranda  (Oceania, Mary Poppins Returns).

Le riprese dovrebbero partire nel corso del 2020 e svolgersi in Sud Africa e a Porto Rico per un’uscita cinematografica nel 2021.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione