L’animazione torna a dominare la classifica americana: a vincere il weekend al box-office oltreoceano è infatti Il Piccolo Yeti, pellicola co-prodotta da DreamWorks Animation e Pearl Studio (sua ex divisione cinese) e distribuita dalla Universal Pictures, che debutta con 20.8 milioni di dollari. È il terzo film originale dell’anno ad aprire al primo posto, e il miglior debutto dell’anno per un film d’animazione originale. Tuttavia si tratta di un risultato molto modesto per un film costato 75 milioni di dollari (budget peraltro ridotto per il genere), anche se l’ottima accoglienza di critica e pubblico potrebbero regalare a Il Piccolo Yeti una buona tenuta al box-office

Scende al secondo posto Downton Abbey, che incassa altri 14.5 milioni di dollari: il film, distribuito sempre dalla Universal (Focus Features), sale a 58.5 milioni di dollari negli USA e 107.1 milioni di dollari in tutto il mondo. Al terzo posto Hustlers continua la sua corsa con un’ottima tenuta e altri 11.4 milioni di dollari, per un totale di bel 80 milioni di dollari: è il terzo migliore incasso di sempre del distributore STX.

Al quarto posto It: Capitolo Due incassa altri 10.4 milioni di dollari, perdendo solo il 32% e salendo a 193.9 milioni di dollari – il traguardo dei 200 è sempre più vicino. In tutto il mondo l’horror ha superato i 417 milioni di dollari.
Frena Ad Astra, che al quinto posto dimezza gli incassi nel suo secondo weekend e raccoglie altri 10.1 milioni di dollari, per un totale di 35.5 milioni di dollari: fortunatamente all’estero le cose vanno un po’ meglio, in tutto il mondo sfiora infatti i 90 milioni di dollari.

Scivola al sesto posto Rambo: Last Blood, che incassa 8.5 milioni di dollari e sale a 33 milioni complessivi (ne è costati oltre 50), in tutto il mondo ha raggiunto i 46 milioni di dollari. Apre al settimo posto Judy, l’atteso biopic con protagonista Renee Zellweger: accolto molto positivamente dalla critica, il film inizia il suo cammino con una distribuzione limitata a poche centinaia di cinema, ottenendo 3.1 milioni di dollari e una media di oltre 6.700 dollari.

Seguono G0od Boys all’ottavo post (2 milioni di dollari, 80 complessivi), Il Re Leone (1.6 milioni, 540 complessivi) e Attacco al Potere 3 (1.5 milioni, 67.2 complessivi).

Fonte: BOM