Le considerazioni di Martin Scorsese sui cinecomic, e in particolare quelli dei Marvel Studios che non sarebbero film ma parchi dei divertimenti, stanno tenendo banco ormai da qualche giorno suscitando discussioni tra i fan e tra gli addetti ai lavori. Oggi è il turno di Samuel L Jackson, che ha affidato a Variety un commento in occasione dell’inaugurazione dei nuovi teatri di posa di Tyler Perry ad Atlanta (Georgia):

È come dire che Bugs Bunny non è divertente. I film sono film. C’è anche a chi non piacciono i suoi film. Ognuno ha le sue opinioni, quindi va bene. Ma questo non fermerà nessuno dal fare film.

Scorsese aveva così definito i film Marvel su Empire:

Non li guardo. Ci ho provato, per carità, ma non sono cinema. In tutta onestà, al netto del quanto bene siano fatti e di quanto impegno possano mettere gli attori in circostanze come quelle, posso pensare a loro come a dei Parchi Divertimento. Non si tratta di cinema in cui esseri umani cercano di veicolare emozioni o esperienze psicologiche ad altre persone.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Consigliati dalla redazione