Che Christopher Eccleston abbia avuto parecchi problemi con la lavorazione di Thor: The Dark World non è un mistero. L’attore ha più volte definito l’esperienza sul set “infernale”, in particolare per le lunghe sessioni di trucco a cui si sottoponeva ogni mattina.

L’attore ha ribadito la cosa al Comic-Con di New York – come riporta RadioTimes: “Ogni giorno avevo 6-7 ore di trucco. Non me l’avevano anticipato, perciò non l’ho presa bene. E poi al film mancava umorismo“.

Ha poi proseguito spiegando:

Capisco che ad alcuni piaccia quel film, e che ad alcuni di voi piaccia davvero Malekith l’elfo malvagio, perciò questo è solo quello che ho provato io all’interno della lavorazione. Ma so che alcuni adorano il film, lo accetto e voglio andarci cauto. In questi giorni sono così diplomatico!

Ha infine chiuso il discorso svelando di aver visto Thor: Ragnarok che ha trovato “scritto benissimo” e che tornerebbe in un film dei Marvel Studios a una condizione. “Se il film fosse scritto dai ragazzi che hanno scritto il terzo, lo farei“.

Taika Waititi ha diretto Thor: Ragnarok su uno script di Eric Pearson, Craig Kyle e Christopher L. Yost.  Waititisarà regista e sceneggiatore di Thor: Love and Thunder.

Cosa ne pensate delle parole di Christopher Eccleston su Thor: The Dark World e Ragnarok? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione