Nel corso di un’intervista per Vanity Fair, Scarlett Johansson è tornata a parlare del primo film di Iron Man.

L’ho semplicemente adorato” ha commentato l’attrice. “Non avevo mai visto nulla del genere prima d’ora. Non ero mai stata una grande appassionata di supereroi, o di quel genere, ma mi sembrò rivoluzionario. Volevo lavorare con la Marvel, mi sembrava un posto emozionante in cui stare“.

L’attrice ha poi parlato del film in solitaria dedicato a Vedova Nera, spiegando:

È un film che tratta del perdono di se stessi, di famiglia. […] In Vedova Nera troviamo il personaggio in un momento di crisi. Nel corso del film, affrontando se stessa in molti modi e affrontando la sua natura, riesce ad attraversare la crisi e a guardarla da un’altra prospettiva, arrivando a sentirsi completa e in pieno controllo.

Il “prequel” sarà ambientato dopo lo scontro a cui Vedova Nera partecipa all’aeroporto di Captain America: Civil War. Dopo questi eventi, Natasha “si ritroverà da sola e nel corso della storia dovrà fare i conti con la nota rossa nel suo registro“.

Black Widow, il film su Natasha Romanoff / Vedova Nera, diretto da Cate Shortland, vede nel cast Scarlett Johansson, David Harbour (che sarà Alexei Shostakov, ovvero Guardiano Rosso), Florence Pugh, O-T Fagbenle e Rachel Weisz.

Il film uscirà il 1 maggio 2020 negli Stati Uniti e ad aprile in Italia.

Cosa ne pensate delle parole di Scarlett Johansson su Iron Man e Vedova Nera? Ditecelo nei commenti!