Kevin Feige ha parlato con IGN di Black Widow e dell’impatto che il film su Vedova Nera avrà anche sugli altri episodi dell’Universo cinematografico Marvel già arrivati al cinema, come Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame.

Prima di tutto, il presidente dei Marvel Studios ha confermato – nel caso ci fossero ancora dubbi – l’ambientazione della storia:

Circa quattro anni fa, durante la lavorazione di Infinity War e Endgame, ci siamo resi conto che avremmo voluto portare a conclusione la storia nel modo più eroico possibile in Endgame, ma con il desiderio di esplorare una parte della sua vita mai vista prima.

Avevamo visto le sue avventure nel film di Avengers, ma non ciò che le era successo tra un film e l’altro. E poi volevamo un film con Scarlett Johansson come Natasha Romanoff, non una storia delle origini con una giovane Vedova Nera per tutto il film.

Ha poi aggiunto:

Abbiamo così pensato di esplorare un po’ del suo passato che non avevamo ancora visto e le implicazioni della sua avventura tra Civil War e Infinity War. Tra l’altro, ci sono cose che fa in Infinity War e Endgame che vedrete sotto una nuova luce una volta visto Black Widow.

Black Widow uscirà il 1 maggio 2020 negli Stati Uniti e il 29 aprile in Italia.

Il “prequel” sarà ambientato dopo lo scontro a cui Vedova Nera partecipa all’aeroporto di Captain America: Civil War. Dopo questi eventi, Natasha “si ritroverà da sola e nel corso della storia dovrà fare i conti con la nota rossa nel suo registro“.

Black Widow, il film su Natasha Romanoff / Vedova Nera, diretto da Cate Shortland, vede nel cast Scarlett Johansson, David Harbour, Florence Pugh, O-T Fagbenle e Rachel Weisz.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte

Consigliati dalla redazione