Uno dei mantelli di Superman indossato da Christopher Reeve nel film del 1978 di Richard Donner è stato recentemente venduto all’asta per $193,750, diventando così il mantello da supereroe più costoso venduto a un’asta.

Durante la stessa asta organizzata da Julien’s Auctions sono stati venduto oltre 400 manufatti provenienti da moltissimi set e non solo, come ad esempio un’uniforme del Capitano Jean-Luc Picard indossata da Patrick Stewart in Star Trek : The Next Generation venduta per $ 28,800 e anche una tuta di Raymond Stantz indossata da Dan Aykroyd in Ghostbusters II ( venduta per $32.000).

40 anni fa usciva Superman di Richard Donner – Il primo vero cinecomic

Ecco la sinossi del film:

Il lontano pianeta Krypton sta per essere distrutto da una terribile esplosione dello stesso gas che è il segreto della sua energia. Jor-El, uno dei membri del Consiglio Supremo del condannato pianeta, con l’intento di salvare la propria razza.

Campione d’incassi, pluripremiato agli Oscar e accolto calorosamente dal pubblico degli affezionati fin dalla sua prima uscita al cinema, Superman annovera un cast e una squadra creativa che solo un grande film può permettersi. Il cuore pulsante dell’opera (e dei suoi tre sequel) è senz’altro l’acuta e toccante interpretazione di Christopher Reeve, capace di cogliere il lato più umano dell’uomo di ferro. Il film è poi uscito ulteriormente migliorato grazie all’intervento del regista Richard Donner che, dopo 22 anni, ha ripreso in mano la sua avventura preferita, integrandola con otto minuti di materiale inedito. Reeve, Marlon Brando (Jor-El), Gene Hackman (Lex Luthor) e Margot Kidder (Lois Lane) offrono tutti interpretazioni indimenticabili che contribuiscono ad alimentare l’aura leggendaria che circonda il film. Guardare di nuovo Superman non è come sentirsi di nuovo bambini. È meglio.

FONTE: CB