Quest’estate, durante il Comic-Con di San Diego, abbiamo appreso che in Shang-Chi and the Legends of the Ten Rings assisteremo al debutto del vero Mandarino.

Se ben ricordate, dopo l’inganno di Trevor di Iron Man 3, nel cortometraggio Marvel Hall Hail the King avevamo scoperto che le azioni del personaggio interpretato da Ben Kingsley avevano fatto infuriare il vero Mandarino e i Dieci Anelli.

Nel film in arrivo tra un paio d’anni scopriremo il vero volto del personaggio, interpretato da Tony Chiu-Wai Leung.

Il regista di Shang-Chi Destin Daniel Cretton ha brevemente commentato l’approccio nei confronti di questa importante figura dell’Universo Cinematografico della Marvel durante il podcast They Call Us Bruce spiegando:

Ci sarà una vena costituita dall’aspetto emotivo e dalle idee di cameratismo, famiglia e connessione che peraltro saranno temi alla base del film.

Ad agosto del 2019, lo sceneggiatore di Iron Man 3 Drew Pearce aveva negato che la Marvel stesse pensando fin dall’inizio a un operazione del genere precisando che sebbene non fosse già programmato di far apparire il vero Mandarino nel film di Shang-Chi, la produzione è sempre stata dell’idea che il vero antagonista fosse altrove:

Non potrei essere più eccitato. Sono sempre stato chiaro con Kevin [Feige] sul fatto che Killian avesse sfruttato un antico simbolo. All Hail the King è servito a rafforzare quell’idea, oltre a darmi la possibilità di intrattenermi con Trevor un po’ più a lungo.

Il film Shang-Chi and the Legends of the Ten Rings uscirà il 12 febbraio 2021. Le riprese si terranno l’anno prossimo in Australia assieme a quelle di Thor: Love and Thunder.

Tony Leuing interpreterà il Mandarino mentre Simu Liu interpreterà il protagonista Shang-Chi. Nel cast anche Awkwafina.

La pellicola sul personaggio creato nel 1973 da Steve Englehart (testi) e Jim Starlin (disegni) verrà diretta da Destin Daniel Cretton (Il castello di vetro) su uno script di Dave Callaham (Wonder Woman 1984, Spider-Man: Un Nuovo Universo).