Se negli Stati Uniti gli incassi cinematografici sono calati del 4% negli 2019, in tutto il mondo hanno avuto un incremento, arrivando a toccare la cifra record di 42 miliardi di dollari, di cui 31.1 miliardi fuori dagli USA (è la prima volta che vengono superati i 30 miliardi nei mercati internazionali). Nel 2018 erano stati raccolti 41.7 miliardi (la crescita globale è quindi del 2%).

La stima è stata fatta da comScore, che sottolinea ovviamente l’impennata degli incassi della Disney. Già lo sappiamo: è stato un anno pazzesco per la major, che ha spinto su contenuti di altissima qualità e valore in vista del lancio a fine anno di Disney+. Il 2020 vedrà l’espansione globale della piattaforma streaming (che da noi debutterà il 31 marzo), con il lancio anche di molti film usciti nel 2019.

Un anno che è stato caratterizzato da poche, gigantesche pellicole in grado di incassare miliardi di dollari e che in certi casi potrebbero anche aver soffocato il mercato, e da alcuni notevoli flop spesso legati a franchise percepiti forse come ripetitivi o formulaici (gli stessi risultati di Solo: a Star Wars Story nel 2018 e di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker possono far pensare a un effetto stanchezza sul pubblico). È stato anche l’anno dei grandi successi originali, a dimostrazione che grazie all’aumento dell’offerta streaming il pubblico esce di casa e va al cinema se c’è un grande evento o qualcosa di particolarmente originale.

I FILM CHE HANNO INCASSATO PIÙ DI 1 MILIARDO NEL 2019

  1. Avengers: Endgame (Disney) – 2.79 miliardi
  2. Il Re Leone (Disney) – 1.65 miliardi
  3. Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle (Disney) – 1.32 miliardi, ancora in sala
  4. Spider-Man: Far From Home (Sony) – 1.13 miliardi
  5. Captain Marvel (Disney) – 1.12 miliardi
  6. Toy Story 4 (Disney) – 1.07 miliardi
  7. Joker (Warner Bros.) – 1.06 miliardi
  8. Aladdin (Disney) – 1.05 miliardi

A questi dobbiamo aggiungere Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, che a metà gennaio 2020 ha superato il miliardo, così come aveva fatto Aquaman a inizio 2019.

I generale, i film che hanno incassato più di 100 milioni di dollari in tutto il mondo sono in pari con quelli che lo hanno fatto nel 2018. E, come dicevamo, diverse pellicole completamente originali hanno superato ogni aspettativa senza bisogno di un franchise o di proprietà intellettuali già esistenti alle spalle:

  1. C’era una volta a… Hollywood (Sony) – 373 milioni
  2. Us – Noi (Universal) – 255 milioni
  3. Cena con Delitto – Knives Out (Lionsgate) – 251 milioni, ancora in sala
  4. Parasite – 131 milioni, ancora in sala

Il mercato cinese, in costante espansione, è stato poi responsabile di alcuni dei maggiori successi dell’anno in termini di incassi: Ne Zha (721 milioni di dollari) e The Wandering Earth (682 milioni di dollari), due veri blockbuster in patria. E la Cina rimane molto importante anche quando si tratta degli incassi globali dei film hollywoodiani, nonostante la percentuale dei ricavi per le major sia solo del 25%. Ma non è ancora “indispensabile”: film come Star Wars: L’Ascesa di Skywalker hanno superato il miliardo nonostante il flop in Cina, e Joker lo ha fatto senza nemmeno uscire nelle sale della repubblica popolare. Peraltro, quello cinese sta diventando un mercato sempre più guidato dalle pellicole locali (anche grazie all’autarchia): solo Avengers: Endgame e Hobbs & Shaw rientrano nella top-ten del 2019.

I MERCATI INTERNAZIONALI

Secondo quanto riporta comScore (via Deadline), nel 2019 l’America Latina ha proseguito il calo negli incassi (parliamo di -40% negli ultimi sett anni in uno dei mercati che sembravano più promettenti), mentre tra i 10 territori il Regno Unito ha visto un calo del 2% (legato anche all’incertezza della Brexit che ha dato problemi di cambio), così come l’Australia. Tutti gli altri mercati sono cresciuti, in particolare Giappone (+16%), Messico, Germania e Italia (di questo abbiamo già parlato); la Francia è cresciuta del 6% (ma ha avuto un forte calo nella quota mercato locale), mentre la Corea del Sud è cresciuta quasi del 10% (anche grazie al successo locale di Parasite).

LE MAJOR DI HOLLYWOOD

Inutile dire che la classifica del 2019 è guidata dalla Disney: come dicevamo, è stato un anno d’oro dovuto a vari fattori tra cui alcune coincidenze (come le conclusioni dei cicli di Star Wars e Avengers) ed è improbabile che venga replicato nel 2020. È la prima major a superare gli 11 miliardi di dollari globali, così come i 7.35 miliardi internazionali, con un’incredibile crescita rispetto al 2018.

La Warner Bros. ha visto un netto calo rispetto al 2018, ma ha comunque avuto dei titoli importanti, tra cui Joker, primo film VM a superare il miliardo di dollari globali.

Al terzo posto, la Universal è crollata del 32% rispetto all’anno precedente: un forte calo che però viene giudicato come ciclico, e che quest’anno verrà quasi certamente recuperato.

Quarta posizione per la Sony, che dopo un ottimo 2018 ha perso terreno a livello globale, anche se non in maniera drammatica. Anche in questo caso, il 2020 dovrebbe portare aria fresca.

Sesto posto per la Paramount Pictures, che con 1.3 miliardi di dollari perde quasi il 20% a livello globale rispetto all’anno prima (dominato dal successo di Mission: Impossible – Fallout). Il 2020 dovrebbe lasciarsi alle spalle alcuni pesanti flop, nella speranza di successi importanti.

Chiude la lista delle major, dopo la scomparsa della Fox, la Lionsgate con 1.2 miliardi di dollari: una forte crescita rispetto al 2018 (o meglio, un riallineamento sui risultati del 2017) anche grazie a successi come Knives Out o John Wick 3.

  1. Disney: 11.1 miliardi di dollari (che diventano 13.1 miliardi se si includono i film Fox)
  2. Warner Bros.: 4.4 miliardi di dollari
  3. Universal: 3.6 miliardi di dollari
  4. Sony: 3.3 miliardi di dollari
  5. Paramount: 1.3 miliardi di dollari
  6. Lionsgate: 1.2 miliardi di dollari

I FLOP DEL 2019

  • Playmobil – 13 milioni globali (40 milioni di budget)
  • Replicas – 4 milioni globali (30 milioni di budget)
  • X-Men: Dark Phoenix – 252 milioni globali (200 milioni di budget)
  • Hellboy – 44 milioni globali (50 milioni di budget)
  • Cats – 57 milioni globali, ancora in sala (100 milioni di budget)
  • Le Regine del Crimine – 15 milioni globali (38 milioni di budget)
  • Il Ragazzo che diventerà re – 32 milioni globali (60 milioni di budget)
  • Terminator: Destino Oscuro – 260 milioni globali (185 milioni di budget)
  • Doctor Sleep: 72 milioni globali (45 milioni di budget)
  • UglyDolls – 45 milioni globali (45 milioni di budget)
  • Il Cardellino – 9.9 milioni globali (45 milioni di budget)
  • Gemini Man – 173 milioni globali (138 milioni di budget)
  • Richard Jewell – 26.6 milioni globali, ancora in sala (45 milioni di budget)
  • Charlie’s Angels – 57 milioni globali, ancora in sala (48 milioni di budget)