Julian Fellowes dirigerà l’adattamento cinematografico di Il Vento tra i Salici, classico della letteratura per l’infanzia scritto da Kenneth Grahame e pubblicato nel 1908. A produrre la pellicola sarà Gerard R. Molen, vincitore del premio Oscar insieme a Steven Spielberg per Schindler’s List, che ha già ingaggiato Ray Griggs e Richard Taylor del Weta Workshop per curare la produzione degli effetti speciali. Gli effetti visivi saranno curati dalla Weta Digital, e le riprese si terranno in Nuova Zelanda, agli Stone Street Studios di Peter Jackson in Nuova Zelanda.

La Weta Digital curerà in particolare i quattro protagonisti, ovvero Mr. Rospo, Talpa, Ratto e Mr. Tasso, che saranno realizzati in animazione al computer. Questa la trama del romanzo:

Sulla Riva del fiume, Topo, Talpa, Rospo e Tasso sono buoni amici e vivono in serenità. Ben presto, però, abbandonano la loro vita tranquilla per tuffarsi nelle straordinarie avventure del Vasto mondo. Tra incidenti stradali, condanne in carcere e lotte per la riconquista del proprio territorio, gli animali saranno coinvolti in un susseguirsi di eventi che faranno scoprire loro il vero significato dell’amicizia.

Fellowes, creatore di Downton Abbey, quattro anni fa ha curato un adattamento musicale del romanzo, curandone la sceneggiatura, con musiche e testi di George Stiles e Anthony Drewe.

“Stiamo finalizzando i contratti con alcuni dei più bravi attori in circolazione per coinvolgerli nel doppiaggio,” ha spiegato Molen a Variety. “Non avremmo potuto sperare in un miglior sceneggiatore e creativo di Julian Fellowes e Ray Griggs per portare in vita i personaggi di questo classico inglese, né migliori visionari degli artisti della Weta per restituire le sensazioni e l’aspetto del mondo di Grahame.”

A produrre il film saranno la Kindred Images di Molen e la Bill Melendez Productions (che ha curato i film dei Peanuts). “Abbiamo tutte le componenti giuste per creare quello che si dimostrerà essere l’adattamento definitivo del classico di Grahame”.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Variety