Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) ha vinto il weekend al box-office americano, anche se con soli 33 milioni di dollari in incassi: si tratta del peggior esordio di sempre per un film del DC Extended Universe. Lo spinoff di Suicide Squad è uscito in 4.236 cinema (la quarta più ampia distribuzione per un film con Rating R, divieto ai minori) e nonostante le ottime recensioni non è riuscito ad avvicinarsi ai 45 milioni di dollari previsti dalla Warner Bros., e neanche lontanamente ai 55 milioni previsti dagli analisti.

Cos’è andato storto? Già venerdì, quando sono arrivate le prime proiezioni sull’incasso d’esordio, alcuni affermavano che la pellicola fosse stata penalizzata dal divieto ai minori quando in realtà era rivolta a un pubblico giovane (il CinemaScore più alto, A-, è stato quello della fascia inferiore ai 25 anni) e non era così violenta e volgare come, per esempio, Deadpool. Le analisi verranno fatte più nel dettaglio nei prossimi giorni, ma va detto che solo qualche mese fa un cinecomic vietato ai minori come Joker ha conquistato il pubblico di tutte le fasce superando il miliardo di dollari in tutto il mondo.

Nel lancio internazionale, il film ha raccolto 48 milioni di dollari in 78 territori, per un totale di 81 milioni di dollari in tutto il mondo. La mancanza di un lancio in Cina (dovuta ovviamente alla chiusura dei cinema per l’epidemia di Coronavirus) sicuramente avrà un impatto sul totale globale (ma va sottolineato che neanche Joker è uscito in Cina), detto questo con un budget di soli 84 milioni di dollari la pellicola non dovrebbe correre il rischio di flop.

Seconda posizione per Bad Boys for Life, che incassa altri 12 milioni di dollari e sale a ben 166 milioni di dollari in un mese, che diventano 336 in tutto il mondo.

La miglior tenuta del weekend va a 1917: il film perde solo il 5% rispetto a una settimana fa, forte della possibile vittoria agli Oscar, e incassa altri 9 milioni di dollari salendo a 132.5 milioni complessivi. In tutto il mondo ha superato i 287 milioni di dollari.

Quarta posizione per Dolittle, che perde solo il 12% e incassa 6.6 milioni di dollari, per un totale di 64 milioni di dollari e 158.7 milioni in tutto il mondo.

Quinto posto per Jumanji: The Next Level, che incassa 5.5 milioni di dollari e sale a 298 milioni di dollari, per un totale di 768 milioni in tutto il mondo.

Ecco la top-ten:

  1. Birds of Prey – $33,250,000 / $33,250,000
  2. Bad Boys for Life – $12,005,000 / $166,327,207
  3. 1917 – $9,000,000 / $132,542,909
  4. Dolittle – $6,660,000 / $63,959,985
  5. Jumanji: the Next Level – $5,530,000 / $298,460,411
  6. The Gentlemen – $4,180,000 / $26,851,981
  7. Gretel & Hansel – $3,510,659 / $11,534,899
  8. Cena con Delitto – $2,350,000 / $158,941,650
  9. Piccole Donne – $2,325,000 / $102,673,143
  10. Star Wars: L’Ascesa di Skywalker – $2,226,000 / $510,547,478

Fonte: BOM