Poco fa vi abbiamo parlato degli ottimi incassi e della straordinaria tenuta commerciale di Cena con Delitto – Knives Out la pellicola di Rian Johnson che ha superato i 300 milioni di dollari in incassi globali.

Costato solo 40 milioni di dollari, il film è un grande successo commerciale per la Lionsgate e Media Rights Capital, che hanno finanziato e distribuito il progetto: è il miglior incasso del 2019 per un film originale dopo C’era una volta a… Hollywood (374 milioni di dollari).

Proprio per questo la Lionsgate ha dato ufficialmente la luce verde al sequel dove ritroveremo Daniel Craig nei panni del detective Benoit Blanc.

Qualche giorno fa, Rian Johnson ha spiegato di volersi ispirare in maniera diretta al come Agatha Christie concepiva i suoi gialli:

Nella mia testa non lo considero neanche un sequel. Sin da quando abbiamo iniziato a lavorare al film ho sempre detto: “Guardate, sarebbe bellissimo se riuscissimo a farne altri sulla scia di quanto fatto da Agatha Christie con i suoi romanzi su Poirot”. Insomma, fare la stessa cosa ma con Blanc e altri misteri. Un cast tutto nuovo, un’ambientazione nuova, un nuovo mistero. Ci sono così tante cose che si possono fare, sapete? Sarebbe bellissimo.

Ebbene, proprio a proposito del sequel, la Lionsgate, tramite il profilo Twitter Ufficiale della pellicola, ha dichiarato di accettare  suggerimenti per il titolo:

 

 

Le risposte sono arrivate da colleghi di Rian Johnson come James Mangold e Duncan Jones, da realtà editoriali ben note e, ovviamente, dagli e dalle amanti della pellicola:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cena con Delitto – Knives Out, la sinossi:

Quando il noto scrittore di gialli Harlan Thrombey viene trovato morto nella sua tenuta poco dopo il suo 85° compleanno, il detective Benoit Blanc, curioso e disinvolto, viene misteriosamente reclutato per investigare sull’accaduto. Dalla d isfunzionale famiglia della vittima al suo devoto entourage, Blanc si muove attraverso una fitta rete di bugie, segreti e non detti, per scoprire quale sia la verità dietro la prematura morte dell’autore.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti o sul forum!