L’Era Glaciale è il ben noto film d’animazione datato 2002 che ha inaugurato il percorso di Blue Sky Studios, lo studio fondato nel febbraio del 1987 da Chris Wedge ora passato nelle mani della Disney dopo l’acquisizione della 2oTh Century Fox.

Realizzato con un budget decisamente contenuto, anche per l’epoca, di circa 59 milioni di dollari (per intenderci, l’anno prima i Pixar Animation Studios ne spendevano 115 per il primo Monsters & Co.), L’Era Glaciale ha poi ottenuto delle notevoli soddisfazioni commerciali con un box office globale di 383 milioni di dollari e ha dato inizio a una saga che, grazie ai cinque film approdati nelle sale fra il 2020 e il 2016, ha generato un giro d’affari da 3,216 miliardi di dollari (per un budget cumulativo esclusa P&A di 429).

Si può tranquillamente affermare che questa proprietà intellettuale della fu 20Th Century Fox sia stata particolarmente apprezzata dal pubblico eppure ciò non ha impedito ai social di ironizzare su di essa a scoppio ritardato. Molto ritardato, considerato che a essere preso di mira è proprio un personaggio del primo Era Glaciale.

In queste prime settimane del 2020 ha difatti preso piede un curioso (e popoloso) movimento di shitposting che prende di mira il bambino del film. Una piccola nota semantica per i meno avvezzi alle terminologie internettiane: lo shitposting (o “caccapostaggio” in italiano) è quella pratica che prevede la pubblicazione online di post di bassa lega con lo scopo di generare e suscitare ironia.
Come testimoniato da Knowyourmeme, lo shitposting verso il bambino di L’Era Glaciale nasce da un tweet di gennaio diventato poi virale che è poi proliferato ovunque fra Facebook, Twitter e Reddit.

A seguire qualche esempio proveniente dalla pagina Facebook I hate the baby from Ice Age:

 

Cosa ne pensate? Eravate a conoscenza di questo “curioso” movimento social che detesta il bambino del primo L’Era Glaciale? Potete dire la vostra nello spazio dei commenti qua sotto!