Lee Arenberg, che ha interpretato il pirata Pintel nei primi tre film di Pirati dei Caraibi, ha confermato che la Disney sta discutendo di un sesto film: nessuna intenzione, quindi, di mollare la presa con un franchise grandemente redditizio.

Ne stanno decisamente parlando, a quanto so” ha raccontato Arenberg a Kendall Talks TV.

Poi, sulla possibilità di tornare a interpretare Pintel assieme a Raghetti (Mackenzie Crook), ha poi ammesso:

Ma certo, è ovvio. Anche se hanno già fatto due film senza di noi [ride]. Lo adoro però, amo il mio personaggio.

Sul sesto Pirati dei Caraibi si sa decisamente poco. Gli ultimi aggiornamenti risalgono all’anno scorso, quando abbiamo appreso dell’abbandono degli sceneggiatori di Deadpool Rhett ReesePaul Wernick, e dell’ingaggio invece di Ted Elliott e del creatore di Chernobyl Craig Mazin.

Ad oggi non è stato ancora annunciato ufficialmente se la compagnia intende procedere con o senza Johnny Depp: quel che è certo è che i due nuovi protagonisti Kaya Scodelario e Brenton Thwaites, comparsi in Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar, hanno già firmato per un secondo film.

Il franchise, in totale, è stato capace di raccogliere 1.4 miliardi di dollari negli Stati Uniti e 4,5 miliardi in tutto il mondo nel corso di cinque film.