È ormai diverso tempo che Todd McFarlane sta lavorando a un nuovo film di Spawn, a basso budget, da lui scritto e diretto. Gli ultimi aggiornamenti a riguardo sono relativi a qualche settimana fa, quando lo stesso McFarlane aveva affermato che il successo di Joker aveva spianato la strada a un progetto come il suo.

Ora in una nuova intervista su Forbes lo stesso autore spiega come mai il progetto ci sta mettendo così tanto a ricevere il via libera:

Io ho scritto la prima bozza della sceneggiatura. Se avessi fatto il mio lavoro e avessi scritto una sceneggiatura valida, il progetto sarebbe partito. Quindi prima di tutto è colpa mia. Poi c’è sempre una certa paura a rischiare sul fronte finanziario quando c’è di mezzo una persona al suo film d’esordio come regista e sceneggiatore. Per questo ho fatto in modo di avere Jason Blum alla produzione, e ho voluto coinvolgere Jamie Foxx e Jeremy Renner nel cast – per aggiungere una certa qualità.

[…] Il mio obiettivo è continuare ad aggiungere questo tipo di persone di qualità, su tutti i fronti. Più aggiungo persone di questo tipo, meno divento importante sul piano del rischio. Spero che gli studios vedano che sto progettando questa cosa proprio con l’obiettivo di ridurre al massimo i rischi, e a un certo punto ci daranno l’ok.

L’intoppo più recente, a quanto pare, è stato relativo a una figura che doveva lavorare al film:

C’è una persona dietro le quinte, un talent molto importante, su cui avevamo messo gli occhi… ma non ce l’abbiamo fatta. Succede. Ma non abbiamo “perso” nessuno, visto che non avevamo ancora preso alcun impegno. Ora stiamo cercando di coinvolgere un’altra persona. Sarebbe un titolo di giornale gigantesco, se riuscissimo a ottenere questa persona… […] Jamie Foxx è forse addirittura più entusiasta di questo film di quanto lo sia io stesso. Anche solo se alla fine fossimo coinvolti solo noi due, saremmo io e Jamie Foxx!

McFarlane parla anche del possibile coinvolgimento di un servizio streaming:

Abbiamo discusso anche di questo. Mi hanno chiesto “perché non fate una serie tv?” Prima di tutto perché non ho mai diretto un lungometraggio, ed è una cosa che volevo fare. Potrebbe essere la mia unica possibilità! Ho i diritti di sfruttamento. Se funzionasse, potremmo anche portarlo in televisione.

McFarlane, insomma, è positivo sulla possibilità che si possa realizzare il film: non resta che aspettare ancora un po’…

McFarlane ha scritto la sceneggiatura e si occuperà della regia del film, che punterà a un rating R e avrà un budget intorno ai 10-12 milioni di dollari (in linea con l’approccio Blumhouse).

Pubblicato per la prima volta nel 1992, Spawn è uno degli antieroi più dark dei fumetti, ed è in grado di teletrasportarsi e cambiare forma. Nel 1997 Michael Jai White lo ha interpretato al cinema, mentre il personaggio è stato anche protagonista di una serie tv animata sulla HBO.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!