Prima di Zack Snyder e del suo Batman V Superman, la Warner Bros Pictures stava pensando di affidare un film incentrato sullo scontro tra i due supereroi a Wolfgang Petersen (regista di La storia infinita e Troy) con Colin Farrell nei panni del vigilante di Gotham e Jude Law in quelli del figlio di Krypton.

Alla sceneggiatura stava lavorando Akiva Goldsman, subentrato dopo il forfait dello sceneggiatore di Se7en Andrew Kevin Walker, ed è stato proprio Goldsman a condividere alcuni dettagli del progetto con Collider:

Lavorai a questa versione di Batman v Superman [nel 2001 o 2002] con Colin Farrell come Batman e Jude Law come Superman, doveva dirigerlo Wolfgang Peterson. Eravamo in pre-produzione, doveva essere la cosa più cupa mai vista prima.

Cominciava con il funerale di Alfred, Bruce si era innamorato e aveva rinunciato a essere Batman, poi Joker avrebbe ucciso sua moglie e si sarebbe scoperto che era tutta una menzogna. La storia d’amore era stata architettata da Joker appositamente per sprezzare Bruce.

Era un’epoca in cui avevi la possibilità di scrivere una sceneggiatura di questo tipo per poi ricevere dei rifiuti. In qualche modo le aspettative del prodotto – che fossero relative al pubblico, produttive o registiche – non ebbero l’effetto che speravamo quando mettemmo tutto nero su bianco.

Goldsman ha poi paragonato la sua versione alla serie antologica World’s Finest:

Era come World’s Finest, una versione cupa e interessante. Poteva essere qualcosa di davvero bello, ma d’altro canto non posso dirmi rattristato dal fatto che il Superman con Nic Cage non sia stato fatto. Perciò immagino che in tutto quel periodo ci fossero vittorie da segnare e sconfitte da evitare.

Qualche anno fa, Law parlò dei “due minuti” in cui fu Superman con Stephen Colbert:

 

 

Vi sarebbe piaciuto vedere Jude Law e Colin Farrell nei panni di Superman e Batman?