D’ora in avanti i fratelli Russo, i registi di Avengers: Endgame e di altri successi Marvel, non saranno più rappresentati dalla WME, ma da un’altra agenzia, la CAA.

A riportarlo è Deadline, secondo cui la scelta è stata presa per assecondare le ambizioni relative alla nuova casa di produzione dei fratelli, la AGBO, fresca del grandissimo successo di Tyler Rake su Netflix.

La compagnia procede a gonfie vele: Relic dopo la presentazione al Sundance è stato acquistato dalla IFC, toccherà poi al film City of A Million Soldiers di Matthew Michael Carnahan e anche a Cherry, la pellicola con Tom Holland in post-produzione e diretta proprio dai fratelli Russo.

I due saranno inoltre produttori del nuovo Hercules della Disney e poi sono al lavoro sullo sviluppo della serie Amazon Citadel con Richard Madden e Priyanka Chopra.

Intanto su Instagram i fratelli hanno lanciato una nuova iniziativa intitolata Pizza Film School con l’obiettivo di parlare di cinema e dispensare consigli a cadenza regolare. Il film di cui parleranno oggi sarà L’odio di Mathieu Kassovitz:

Dopo aver visto il film, sintonizzatevi su IG alle 17.00 PST venerdì prossimo 15 maggio (alle due del mattino di sabato in Italia) con il nostro ospite speciale, l’acclamato critico Pete Hammond. Chi ci sarà?

Cosa ne pensate del nuovo accordo con la CAA fatto dai fratelli Russo?