Si è spento all’età di 60 anni, dopo una battaglia con il cancro di diversi anni, il regista Kelly Asbury.

La notizia è arrivata a Deadline dalla sua manager Nancy Newhouse Porter che ha dichiarato:

Era una delle persone più ammirate e amate nell’industria. È un momento davvero struggente per tutti.

Kelly Asbury dal 2002 al 2019 ha diretto e co-diretto film d’azione come Spirit – Cavallo selvaggio, Shrek 2, Gnomeo & Giulietta, I Puffi: Viaggio nella foresta segreta e Pupazzi alla riscossa.

Esordì nel 1984 con la serie di cortometraggi “I Piccoli“, per poi lavorare nel reparto artistico di una serie di classici come La sirenetta (sviluppo visivo), Bianca e berni nella terra dei canguri (storyboard), La bella e la bestia (sviluppo visivo e storia), Taron e la pentola magica (animatore).

Nel 1995 fu story artist di Toy Story – Il mondo dei giocattoli e a ruota lavorò a Galline in fuga, Shrek, Kung Fu Panda, Madagascar, Ralph Spaccatutto e Frozen – Il regno di ghiaccio.

Fu candidato tre volte ai premi Annie per la regia e la sceneggiatura di Shrek 2 e per la regia di Gnomeo & Giulietta, e fu per un soffio vicino alla Palma d’Oro a Cannes sempre per Shrek 2 e alla Caméra d’or per Spirit.