In una recente intervista a The Thing With Two Heads l’attore Nick Castle ha parlato di un suo particolare rimpianto legato alla lavorazione di Halloween – La notte delle streghe, il film del 1978 diretto da John Carpenter.

Castle come sappiamo ha vestito i panni di Michael Myers in quel film come in film del franchise (tra cui i prossimi Halloween Kills e Halloween Ends). E il suo rimpianto è legato alla lavorazione di una scena ambientata in una notte piovosa del lungometraggio datato 1978:

Vorrei aver lasciato che lo stuntman avesse fatto la prima scena in cui è sotto la pioggia così che io mi potessi rifugiare in macchina da non morire congelato. È stato orribile. La parte peggiore della cosa è che, per quanto ricordi, c’erano 40° quella notte ed era molto tardi e nei tubi per la pioggia non hanno di certo messo dell’acqua calda. E quando quelle gocce mi sono cadute addosso, attraverso il costume, sono state come delle coltellate.

Halloween Kills: John Carpenter definisce il film “la quintessenza degli slasher movie”

Qua sotto trovate la sinossi ufficiale di Halloween – La Notte delle Streghe:

Michael Myers è recluso nel manicomio di Smith’s Grove dal 1963, quando ad appena 6 anni uccise a coltellate la sorella Judith. Dopo 15 anni riesce a fuggire, e torna a Haddonfield, la sua città natale. È l’inizio di una saga che terrorizza tutto il mondo da oltre 40 anni…

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!

FONTE: CB