Collider ha incontrato Danny Pudi per parlare di The Argument e ha chiesto all’attore di Community un commento sul suo cammeo in Captain America: the Winter Soldier.

I fratelli Russo avevano chiesto all’attore di fare un’apparizione proprio in virtù della loro amicizia dopo aver lavorato insieme alla serie tv.

Come raccontato da Pudi, c’era una versione alternativa del cammeo che è stata scartata:

In un ciak Captain America mi dava un pugno in faccia, ero felicissimo perché credevo che sarebbe finito nel film. Volevo farmi colpire e alzarmi di nuovo in piedi solo per dire: “Ok, ho preso un pugno in faccia. È stato tosto, ma mi sono rimesso in piedi dopo esser stato colpito da Captain America”. Niente di tutto ciò è finito nel film.

La sua parte (che trovate a seguire) ha suscitato comunque parecchi apprezzamenti:

Tutti i miei amici mi hanno detto: “Com’è successo?”. Non potevo dirlo a nessuno ed è stata una bella sorpresa.

 

 

La sinossi del film:

Dopo gli apocalittici eventi a New York in The Avengers, Captain America: the Winter Soldier ci presenta Steve Rogers, ovvero Captain America, condurre una vita tranquilla a Washington, D.C. nella quale cerca di adattarsi al mondo moderno. Ma quando un collega dello S.H.I.E.L.D. finisce sotto attacco, Steve finisce immischiato in una rete di intrighi che minaccia di mettere il mondo a rischio. Unendo le forze con Vedova Nera, Captain America cerca di portare alla luce la cospirazione che si allarga a vista d’occhio, combattendo assassini professionisti inviati per farlo tacere… per sempre. Quando le dimensioni di questa spaventosa trama diventano evidenti, Captain America e Vedova Nera chiedono aiuto a un nuovo alleato, Falcon. Ma dovranno affrontare un inaspettato e formidabile nemico – il Soldato d’Inverno.

Diretto da Joe e Anthony Russo, il film vede nel cast, oltre a Chris Evans, anche Emily VanCamp, Anthony Mackie nei panni di Falco e Frank Grillo in quelli di Crossbones. Rivedremo anche Samuel L. Jackson, Toby Jones, Scarlett Johansson e Cobie Smulders, assieme a Sebastian Stan e Robert Redford.

Il film è uscito il 26 marzo 2014 in Italia.