In occasione di una riunione con gli investitori, l’amministratore delegato di IMAX, Richard Gelfond, ha commentato l’uscita cinematografica di Tenet esponendosi anche sull’opzione del premium video on demand per i blockbuster di Hollywood.

Dove c’era sicurezza e capienza, è andato estremamente bene” ha commentato Gelfond prima di esprimere un parere sulla situazione americana:

Negli Stati Uniti i risultati sono stati più deboli ed era prevedibile visto che i cinema avevano appena cominciato a riaprire. Il piano era di farli aprire in tutto il mondo e poi avere dei film a ruota.

Nel resto del mondo è andato molto bene mentre negli Stati Uniti non c’è stata molta sensibilizzazione, perciò è partito più lento, ma magari dimostrerà di avere costanza man mano.

Decisamente meno ottimistico è stato il parere sul premium video on demand, riferendosi all’uscita digitale di Trolls World Tour e Mulan:

Credo che gli studi abbiano preso un impegno con le uscita cinematografiche, lo hanno dichiarato. Il PVOD è un fallimento, i risultati non sono stati buoni durante una pandemia, quindi figuriamoci in un contesto normale. Lo streaming è un’alternativa, specialmente per i film di budget medio, ma il solo PVOD non può funzionare.

Cosa ne pensate delle parole dell’AD di IMAX a proposito di Tenet? Ditecelo nei commenti!