È ancora Tenet a guidare la classifica nordamericana del weekend, una classifica che stenta ancora a decollare essendo chiusi numerosi mercati (come quelli chiave di Los Angeles e New York). Il film di Christopher Nolan incassa così 3.4 milioni di dollari nel suo quarto weekend, salendo a un totale di 41.2 milioni di dollari. La Warner Bros intende continuare a investire su Tenet non appena New York e Los Angeles potranno riaprire (probabilmente nel mese di ottobre), a quel punto potrebbe recuperare non poco terreno.

Purtroppo, a causa della raffica di rinvii delle uscite, le prossime settimane si riveleranno drammatiche al box-office, e gli esercenti americani si preparano a tornare a chiudere i cinema o almeno ridurre gli spettacoli.

Al secondo posto, nel weekend, troviamo The New Mutants che incassa altri 1.1 milioni di dollari e sale a 19.4 milioni complessivi. Il giorno sbagliato, al terzo posto, incassa un altro milione di dollari e sale a 17.2 milioni complessivi.

Al quarto posto la riedizione de L’impero colpisce ancora, per i 40 anni dall’uscita al cinema, incassa ben 980mila dollari, un risultato decisamente sorprendente. Quinto posto per Infidel, che incassa 745mila dollari e sale così a 2.6 milioni di dollari.

Al sesto posto The Broken Hearts Gallery incassa 470mila dollari e sale a 3.2 milioni complessivi. Shortcut, al settimo posto, incassa 305mila dollari: il film, una produzione italiana, sale al quinto posto se si parla della media per sala. Ottavo posto per The Last Shift, con 235mila dollari, mentre al nono posto Kajillionaire incassa 215mila dollari. Chiude la top-ten il film di Spongebob, che incassa altri 140mila dollari e sale a 4.4 milioni di dollari complessivi.

GLI INCASSI INTERNAZIONALI

Se negli USA Tenet continua ad arrancare, nel resto del mondo le cose vanno meglio: con altri 15.8 milioni nel weekend, il film raggiunge i 283 milioni di dollari in tutto il mondo e presto arriverà a 300 milioni.  Ottima la tenuta in Giappone, dove perde solo il 30%. In Cina è arrivato a un totale di ben 64.3 milioni di dollari, anche se a dominare il weekend è stato Leap, con 24.7 milioni di dollari.

Mulan, in compenso, continua a non convincere arrivando a un totale di 40 milioni di dollari in Cina. In tutto il mondo ha raccolto 3.3 milioni nel weekend, salendo a un totale globale di soli 64.4 milioni di dollari.

Da notare invece i risultati di Greenland, che incassa 3.7 milioni di dollari e sale così a 17.7 milioni di dollari in tutto il mondo.

Fonte: BOM