Sono disponibili i primi dati delle anteprime di mezzanotte di Men in Black 3 negli Stati Uniti.

Il teaser poster di Men in Black 3Il film oggi è uscito in 4.248 cinema, ma a mezzanotte sono stati 2.233 i cinema a proiettarlo in anteprima, con un incasso stimato in circa un milione e mezzo di dollari. La cifra soddisfa la Sony, che si aspetta ottimi risultati per l'atteso ritorno sulle scene di Will Smith in un weekend lungo solitamente molto redditizio (lunedì sarà il memorial day negli USA): lo studio ritiene che tra oggi e lunedì sera gli incassi in nordamerica toccheranno gli 80-90 milioni di dollari, e complessivamente avrà raccolto oltre 200 milioni in tutto il mondo (in molti paesi, Italia inclusa, è uscito mercoledì).

In Italia, dopo un mercoledì sotto tono, il film ha raccolto poco meno di 200mila euro giovedì per un totale di mezzo milione di euro nei due giorni. E' possibile che nel weekend, complice anche un po' di maltempo, gli incassi decollino, ma al momento l'impressione è che si parlerà comunque di meno di 3 milioni in cinque giorni. I primi due film (che non erano in 3D) incassarono entrambi oltre 6 milioni di euro rispettivamente nel 1997 e nel 2002.

Tornando agli USA, ottimo risultato per le anteprime di mezzanotte di Chernobyl Diaries, che ha incassato oltre mezzo milione di dollari in soli 1.300 cinema. La Warner Bros. pensava che l'horror prodotto da Oren Peli avrebbe incassato complessivamente 15 milioni, ma ora le proiezioni sono ben più alte.