È in occasione di un’intervista con ComingSoonNet che Sam Raimi conferma il suo coinvolgimento nella regia di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, affermando di essere al lavoro sul film e spiegando di essere così appassionato del personaggio dei fumetti da aver inserito un’easter egg in Spider-Man 2:

Da bambino adoravo Doctor Strange, ma per me era sempre dopo Spider-Man e Batman, e al quinto posto dei migliori personaggi dei fumetti. Era così originale, ma ovviamente quando decisi di inserire quel momento in Spider-Man 2 non avrei mai immaginato che avrei diretto un film di Doctor Strange. È stata una coincidenza divertente il fatto che ci fosse quella frase nel film. Vorrei aver avuto la possibilità di prevedere che avrei diretto il film!

L’easter egg in questione, ovviamente, è quando Ted Hoffman (Ted Raimi) suggerisce di chiamare Otto Octavius “Doctor Strange” e J. Jonah Jameson ribatteva che il nome era già stato usato.

Intitolato Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel di Doctor Strange è stato annunciato a luglio 2019 durante il lungo panel al Comic-Con di San Diego e arriverà al cinema il 5 novembre 2021. Le riprese si terranno in Norvegia e ai Longcross Studios di Londra.

Il film vedrà nuovamente nel cast Benedict Cumberbatch nei panni dell’iconico supereroe ed era stato annunciato come il primo cinecomic dell’UCM a tinte horror: “Sarà il primo cinecomic terrificante dell’Universo Cinematografico Marvel”, aveva promesso Scott Derrickson, che però a gennaio ha lasciato il film per divergenze creative.

Accanto a Benedict Cumberbatch nel cast troveremo Elizabeth Olsen nei panni di Scarlet Witch. Il film avrà una certa rilevanza perché per la prima volta un progetto Marvel Studios sarà direttamente collegato con una serie Disney +. In questo caso si tratta di WandaVision.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!