Peggio che sconfortanti i dati del Box-Office di questi primi due giorni del weekend in Italia.

Per lo meno una nuova uscita è riuscita a scalzare Men in Black 3 dalla testa, piazzandosi al primo posto: Il Dittatore vincerà senza dubbio il weekend, incassando in due giorni 374mila euro (e ottenendo quasi 800 euro di media per sala ieri). Un risultato piuttosto buono, e se confrontato con quello degli altri film in classifica evidenzia una notevole sproporzione.

Il poster del DittatoreAl secondo posto, infatti, troviamo Men in Black 3, che in due giorni incassa altri 98mila euro (per un totale di 5.6 milioni): seguono tutti film sotto i 100mila euro.

Al terzo posto cala di oltre il 60% rispetto a una settimana fa, ma recupera una posizione, Project X: 88mila euro in due giorni, per un totale di 863mila euro. Al quarto posto troviamo La Bella e la Bestia 3D: la rimasterizzazione del film Disney ha due settimane prima di lasciare i cinema, e in questo suo primo weekend finora ha incassato 73mila euro, con oltre 10mila presenze e una buona media per sala.

Scivola al quinto posto Lorax, con 56mila euro e un totale di 1.3 milioni, seguito da un'altra nuova uscita: Paura dei Manetti Bros, che non riesce a sfondare nemmeno con il 3D (come presenze è settimo) incassando 43mila euro.

Settimo posto per Marilyn (42mila euro per un totale di 721mila euro), ottavo per Dark Shadows (36mila euro, 6.4 milioni complessivi). Al nono posto apre Benvenuto a Bordo (30mila euro in due giorni), purtroppo uscito in un periodo storico in cui le crociere non vanno molto di moda, mentre guadagna la decima posizione Le Paludi della Morte (25mila euro in due giorni).

Le altre nuove uscite, C'era una volta in Anatolia e 21 Jump Street, si posizionano al 12esimo posto (23mila euro) e addirittura al 20esimo posto (soli 8mila euro in due giorni, paga molto probabilmente la facile reperibilità online del film, uscito da tempo negli USA).

Domattina commenteremo i dati complessivi del weekend…