Dopo le soddisfazioni ottenute da Netflix con Tyler Rake, il colosso dello streaming si aggiudica un’altra pellicola prodotta dai fratelli Russo, ovvero sia Mosul, film scritto e diretto da Matthew Michael Carnahan (World War z, City of Crime).

Stando a quanto riferito dall’Hollywood Reporter, Mosul arriverà su Netflix nel mese di novembre.

A seguire potete leggere la sinossi ufficiale della pellicola:

Dopo che l’ISIS ha preso le loro case, famiglie e città, un gruppo di uomini lotta per riconquistarle. Basata su eventi realmente accaduti, questa è la storia della squadra speciale di Nineveh: un’unità di ex poliziotti che conduce un’operazione di guerriglia contro l’ISIS nel disperato tentativo di salvare la città di Mosul.

Mosul è diretto da Matthew Michael Carnahan e interpretato da Suhail Dabbach, Adam Bessa, Is’Haq Elias, Thaer Al-Shayei, Waleed Elgadi, Hayat Kamille e Anouar H. Smaine.

Restando in zona “fratelli Russo”, a metà luglio è arrivata la notizia che proprio Tyler Rake si è aggiudicato la prima posizione dei film più visti di sempre su Netflix, indubbiamente anche grazie alla presenza nel cast di Chris Hemsworth.

Ben 99 milioni di account hanno scelto di vedere il film che, come Mosul, vede alla produzione i registi di Avengers: Infinity War ed Endgame. Subito sotto, Bird Box sale a 89 milioni di visualizzazioni, mentre al terzo posto Spenser Confidential è stato scelto da 85 milioni di account e 6 Underground da 83 milioni di account.

Da notare come nella classifica dominino i film d’azione, mentre per trovare un prodotto più “alto” (se così si può dire, trattandosi in realtà di un blockbuster) bisogna scendere al sesto posto con The Irishman, scelto da 64 milioni di account.  Ricordiamo che la pellicola di Martin Scorsese, insieme a Storia di un matrimonio (che non è in classifica), ha portato Netflix a stabilire il record di nomination agli Oscar quest’anno, con 24 candidature.

Quando attendete l’arrivo di Mosul su Netflix? Ditecelo nei commenti qua sotto!