Secondo quanto riportato da Deadline Netflix avrebbe acquisito i diritti di Selfie, il cortometraggio diretto da John Poliquin.

Il corto, scritto dallo stesso Poliquin e da Colin Minihan presentato in anteprima al SXSW lo scorso marzo (prima dell’annullamento dell’evento a causa della pandemia), esplora gli orrori delle immagini del corpo nell’epoca dei social media.

Poliquin e da Colin Minihan torneranno nuovamente come sceneggiatori del progetto per il lungometraggio che sarà prodotto da Netflix.

Benjamin Anderson e Minihan produrranno il progetto. I due stanno lavorando anche a Urban Legend, il thriller targato Screen Gems.

Tra i lavori di Colin Minihan troviamo anche Spiral (2019), Deserto rosso angue, What Keeps You Alive, Extraterrestrial (2014), il corto Carly Rae Jepsen: Curiosity (2012) e ESP – Fenomeni paranormali (2011).

Durante la sua carriera Poliquin ha diretto invece i corti Madeline Merlo: Alive, Sophie Tith: Efant Dailleurs e Chilling Visions: 5 States of Fear.

Cosa ne pensate di questo nuovo progetto di Netflix? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!