Le offerte ufficialmente non sono state ancora fatte, ma sembra che la Warner Bros. si stia avvicinando sempre di più alla scelta del regista per The Flash.

Secondo quanto riportano Variety e The Wrap, Matthew Vaughn e Robert Zemeckis sarebbero i due nomi che la major sta vagliando seriamente per dirigere il blockbuster, con Zemeckis come frontrunner. Altri registi sarebbero in lizza (l’Hollywood Reporter cita Sam Raimi), ma le fonti citate spiegano che Vaughn e Zemeckis sono le scelte principali già da diverso tempo. Il problema principale con Zemeckis sarebbe il suo precedente impegno alla regia di un film Universal con protagonista Steve Carell, le cui riprese inizieranno ad agosto. Siccome le riprese di The Flash dovranno partire entro la fine del 2017, è possibile che la scelta ricada su Vaughn anche solo per questo motivo.

Ma Vaughn potrebbe doversi dedicare subito a un terzo film di Kingsman, se il secondo avesse un grande successo. Secondo Variety, il regista avrebbe utilizzato gli incontri con la Warner per fare pressioni sulla Fox e convincerli a dare il via libera al terzo film della saga il prima possibile – ovviamente si tratta solo di indiscrezioni.

Ricordiamo che The Flash è rimasto senza regista dopo l’addio di Rick Famuyiwa, che aveva preso la regia dopo l’addio di Seth Grahame-Smith. Nell’attesa, la Warner ha fatto riscrivere completamente il film da Joby Harold: la sceneggiatura verrà rifinita mentre Ezra Miller gira Animali Fantastici e Dove Trovarli 2.

Nel cast anche Kiersey Clemons, che sarà Iris West, e Billy Crudup nei panni del padre di Barry Allen.