È 1917 a vincere la sfida al box-office nel secondo weekend di gennaio negli Stati Uniti: il vincitore del Golden Globe come miglior film drammatico ha infatti dominato gli incassi, raccogliendo ben 36.5 milioni di dollari, un risultato nettamente sopra le aspettative iniziali. Il film potrebbe tenere benissimo dopo le nomination agli Oscar, che verranno annunciate oggi. Finora ha raggiunto i 39.2 milioni di dollari negli USA e i 60.4 milioni in tutto il mondo.

Scende al secondo posto, dopo tre weekend in vetta, Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, con 15 milioni di dollari e un totale di 478.1 milioni negli USA e 989.5 milioni di dollari in tutto il mondo. Gli Ultimi Jedi, dopo lo stesso periodo di tempo, aveva raggiunto i 572.6 milioni di dollari negli USA: la frenata è palese, parliamo di circa 100 milioni di dollari.

Al terzo posto Jumanji: The Next Level incassa 14 milioni di dollari, salendo a 257.1 milioni negli USA e 671.1 milioni in tutto il mondo.

Debutta al quarto posto Like a Boss: la commedia raccoglie circa 10 milioni di dollari. Quinta posizione per Just Mercy con la stessa cifra, saranno i risultati definitivi di stasera a decretare le posizioni ufficiali.

Piccole Donne al sesto posto incassa 7.6 milioni di dollari, salendo a ben 74 milioni complessivi, mentre debutta al settimo posto Underwater: costato 50 milioni di dollari, il film con Kristen Stewart incassa solo 7 milioni di dollari. Ottavo posto per Frozen 2: Il Segreto di Arendelle, con 5.7 milioni di dollari e 459 milioni di dollari complessivi (1.371 miliardi in tutto il mondo), mentre al nono posto Cena con Delitto – Knives Out incassa 5.7 milioni di dollari e sale a 139 milioni complessivi (265 in tutto il mondo).

Chiude la top-ten Spie sotto copertura, con 5.1 milioni di dollari e 54 milioni complessivi (115 in tutto il mondo).

Fonte: BOM