È trascorsa poco meno di una settimana dall’annuncio che Cena con Delitto avrà non uno, ma ben due sequel e che i due film con Daniel Craig scritti e diretti da Rian Johnson, prodotti dal filmmaker insieme all’abituale socio Ram Bergman saranno finanziati da Netflix. Il colosso dello streaming ha difatti battuto le offerte fatte ai due da Amazon e Apple aggiudicandosi in esclusiva il prosieguo del franchise stipulando un accordo colossale da ben 469 milioni di dollari.

Come vi avevamo spiegato anche durante una live di Bad&Breakfast sul nostro canale Twitch, si tratta di una cifra elevatissima in rapporto al potenziale budget delle due pellicole (il primo Cena con Delitto era costato “solo” 40 milioni P&A escluse) spiegabile col fatto che le produzioni streaming hanno la necessità di compensare subito tutti i talent – above, on e below the line – visto che la pellicola non potrà fare affidamento sui classici profitti residuali dei progetti concepiti per avere prima una distribuzione cinematografica.

L’Hollywood Reporter ha pubblicato un po’ d’interessanti retroscena sull’accordo monstre stipulato da Netflix con Rian Johnson per i sequel di Knives Out – Cena con Delitto.

Il magazine scrive:

I punti dell’accordo sono degni di nota: in base al patto stipulato, Rian Johnson ha un immenso potere creativo. Non è tenuto a ricevere appunti dallo streamer. Le uniche contingenze da rispettare sono relative all’obbligo di avere Daniel Craig come protagonista di entrambi i sequel e che ognuno dei due film dovrà avere almeno lo stesso budget del primo, intorno ai 40 milioni di dollari. Le nostre fonti ci hanno riferito che Rian Johnson, Ram Bergman e Daniel Craig percepiranno 100 milioni a testa.

L’Hollywood Reporter conferma anche quello che noi di BadTaste avevamo ipotizzato: il ruolo non indifferente della pandemia di nuovo Coronavirus che è stato fondamentale nello spingere il regista e il suo socio a non rinnovare l’accordo con la Lionsgate e la Media Right Capital per i sequel di Cena con Delitto. A gennaio, con la pandemia ancora galoppante in America (e non solo) e i cinema chiusi, la prospettiva di cominciare a lavorare sui sequel di Cena con Delitto e di non poter avere delle garanzie sui già citati residuali, avrebbe spinto anche due sostenitori dell’esperienza cinematografica come Johnson e Bergman verso i lidi dello streaming. Ed è a quel punto che Netflix ha mostrato i muscoli pompando enormemente il cartellino del prezzo.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!