Quante possibilità ci sono per un sequel di Enola Holmes, il film tratto dalla serie di romanzi Enola Holmes Mysteries scritti da Nancy Springer con protagonista Millie Bobby Brown nelle vesti della sorella di Sherlock?

La pellicola è disponibile da ieri su Netflix, perciò è presto per scoprire i risultati e per valutarne il successo, ma intanto Deadline ha chiesto un parere alla protagonista e produttrice Brown e al regista Harry Bradbeer.

Vi riportiamo le loro dichiarazioni a seguire:

BRADBEER: Beh, insomma… se ne avessimo la possibilità, certo [ride]. Quella decisione deve essere ancora presa, ma credo sarebbe davvero emozionante.

BROWN: Sì, c’è un’altra parte della storia da raccontare, la storia non è ancora finita. Non è cresciuta, non c’è stata una conclusione. Credo che sarà sempre in continua evoluzione, ma credo ci sia altro da mostrare sullo schermo. Io e Harry abbiamo adorato lavorare insieme, perciò deve assolutamente succedere. Harry, dobbiamo mandare un’email…

BRADBEER: Sì, assolutamente.

La sinossi del film su Netflix dal 23 settembre:

Enola Holmes, sorella minore di Sherlock, parte alla ricerca della madre scomparsa trasformandosi in una detective che si rivela più sveglia del suo geniale fratello.

I libri di Enola Holmes sono sei, usciti a partire dal 2006. Protagonista Enola, sorella molto più giovane di Sherlock e Mycroft, ovviamente anche lei investigatrice.