Manca sempre meno all’uscita di Eternals, la nuova pellicola targata Marvel Studios in uscita il 3 novembre in Italia. Inutile dire che l’attesa è ormai alle stelle, soprattutto da parte degli amanti dei fumetti originali creati dalle sapienti mani di Jack Kirby. Per chi non lo sapesse, i nuovi eroi introdotti nel MCU sono una gruppo di esseri sovrumani dotati di straordinarie abilità. Abilità che li rendono, per molti versi, più simili a delle divinità che ai ben più semplici esseri umani.

Quando si analizza un’opera supereroistica che tratta il rapporto tra Dio e l’Uomo, è però impossibile non pensare immediatamente ai personaggi della DC Comics. Come abbiamo visto nelle recenti trasposizioni firmate da Zack Snyder, eroi come Superman, Wonder Woman e Flash sono ben lontani dai “supereroi con super problemi” della Marvel. Un’evidente differenza, che ha fatto affezionare moltissimi lettori all’una o all’altra casa editrice. Si tratta, infatti, di una delle principali tematiche che vengono discusse sul web da parte degli appassionati di tutto il mondo. Come dovrebbe essere rappresentato il superuomo? Come un Dio tra i mortali, oppure come un mortale dai poteri divini?

Tony Stark, Steve Rogers, Peter Parker, T’Challa e moltissimi altri personaggi che abbiamo imparato ad amare sono esseri umani che affrontano problematiche quotidiane. Tra uno scontro e l’altro con il villain di turno, ovviamente. Che sia l’alcolismo, il sentirsi fuori dal proprio tempo, tentare di sbarcare il lunario o governare una nazione, tutti questi eroi si avvicinano al pubblico che li segue. Un pubblico che empatizza e che si riconosce in questi eroi, tanto potenti quanto fragili. Un pubblico che, per certi versi, può aver combattuto le stesse battaglie e che, per questo, non può che fare il tifo per i propri beniamini.

Al contrario, nessuno può immedesimarsi davvero in Superman, un eroe che risulta essere troppo lontano dal nostro quotidiano. Certo, analizzando tutte le sfumature che il personaggio ha dimostrato di avere nel corso degli anni possiamo evidenziare situazioni comuni come “l’abbandono” o “la paura del diverso”, ma non è questo il tema alla base del personaggio. Il fascino di Kal-El sta proprio nell’essere superiore a tutti noi, ma nel mascherarsi ogni giorno da essere umano per avvicinarsi al nostro popolo. Dopotutto è evidente: non è Superman il vero alter ego di Kal, bensì Clark Kent.

 

Eternals

 

Ebbene, come già affermato in apertura, gli Eterni di Kirby sono personaggi molto più simili agli eroi della DC Comics, che ai precedenti combattenti della Casa delle Idee. Lo sono perché fisicamente, intellettualmente e moralmente superiori all’Uomo, pur mantenendo la medesima sfera emotiva. Una sensazione che, a quanto pare, è stata ben trasmessa dalla pellicola di Chloé Zaho, dato che alcuni l’hanno definita come la “Zack Snyder’s Justice League” della Marvel. Quello che scopriremo a partire dalla prossima settimana è se questa affermazione possa essere considerata un complimento o un insulto, visto quanto il film sia riuscito a dividere il pubblico.

Impossibile poi non notare dei parallelismi anche tra alcuni protagonisti di Eternals e gli eroi della “Distinta Concorrenza“. Ikaris, il personaggio interpretato da Richard Madden, ha degli evidenti richiami al Superman di Jerry Siegel e Joe Shuster. Richiami che risultano evidenti anche dai suoi poteri, vicini a quelli dell’Azzurrone. Makkari, d’altro canto, ricorda per abilità il velocissimo Flash, nonostante il produttore Nate Moore abbia evidenziato importanti differenze tra i due supereroi. Insomma: è palese che per tematiche e personaggi ci sia una somiglianza tra la Eterni e Justice League. Allo stesso tempo, però, è necessario rimanere coerenti. Coerenti con il linguaggio del MCU, che segue atmosfere ben precise, ben diverse dalle recenti produzioni Warner. Se questa ibridazione di linguaggio avverrà nel migliore dei modi, lo sapremo il 3 novembre.

Vi ricordiamo, a questo proposito, che la prossima settimana saremo al cinema Arcadia di Melzo per la serata di apertura del film. Se anche voi non vedete l’ora di condividere la vostra passione per la Marvel con tutta la community di BadTaste.it, vi invitiamo a non mancare allo splendido appuntamento, che si rivelerà ricco di sorprese. Nel caso non riusciate a passare, vi invitiamo comunque a venire a discutere del film in live sul nostro canale Twitch, dato che sicuramente sarà uno dei temi principali dei prossimi giorni.

A questo punto, però, vogliamo sapere la vostra opinione. Trovate che ci siano effettivamente delle similitudini tra i due gruppi di supereroi? Siete curiosi di assistere a un film epico con protagonisti dei personaggi Marvel, oppure sperate che Eternals mantenga i toni delle scorse produzioni del MCU? Come sempre, fatecelo sapere con un commento qui sotto o, se preferite, attraverso le nostre pagine social.