Collider ha intervistato Gary TrousdaleKirk Wise, i talentuosi registi di film d’animazione classici come La bella e la bestia, Il gobbo di Notre Dame e Atlantis: L’impero perduto.

Il duo ha parlato nello specifico dei provini per il ruolo di Quasimodo, ammettendo di aver preso in considerazione Meat Loaf per la parte. Tra gli attori in lizza ci fu anche Mandy Patinkin, la star di Homeland.

Mandy Patinkin…attore fantastico, carriera incredibile, provino disastroso” ha commentato Wise prima di passa la palla a Trousdale:

Arrivò con il suo pianista. Noi ne avevamo già uno per tutti coloro che cantavano per il provino. Il suo accompagnatore aveva riarrangiato la canzone. La suonarono e io e Kirk reagimmo con un “huh”.

Nella stanza c’erano il leggendario compositore Alan Menken e l’autore di testi Stephen Schwartz, che divennero rossi per l’imbarazzo. Finita la canzone, ai registi fu chiesto di uscire e acconsentirono:

Sentivamo una discussione molto animata, poi Mandy Patinkin uscì e disse di voler provare un po’ i dialoghi. […] Dovevamo dirgli cosa pensavamo dell’interpretazione e parlare del personaggio. […] Poi, tutto a un tratto mentre io e Gary stavamo parlando, Mandy disse: “Ragazzi, mi dispiace davvero, non posso farlo”. Voltò i tacchi, tornò nella stanza, si chiuse la porta alle spalle e partirono i fuochi d’artificio. Le pareti tremavano.

Il provino fu così catastrofico che da allora la produzione lo definì come “L’incidente Patinkin”.