Mancano ormai pochi giorni all’uscita tanto attesa dai fan dell’esalogia dell’Anello diretta da Peter Jackson: il 2 dicembre Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit usciranno infatti finalmente in 4K, sia in edizione digitale che in edizione fisica UHD Blu-Ray Disc.

  • Il cofanetto del Signore degli Anelli conterrà 9 dischi 4K Ultra HD con i tre film in versione cinematografica ed estesa, senza contenuti speciali
  • Il cofanetto dello Hobbit conterrà 6 dischi 4K Ultra HD con i tre film in versione cinematografica ed estesa, senza contenuti speciali

Mell’estate del 2021 uscirà l’atteso maxi-cofanetto da collezione (da anni sognato dai fan) che conterrà tutta l’esalogia, in versione cinematografica ed estesa, in 4K con tutti i contenuti speciali e alcuni contenuti speciali inediti (chissà che non ci siano le famose scene tagliate e i blooper).

Non sappiamo ancora molto sulla rimasterizzazione in 4K dei film, se non che è stata curata da Jackson insieme alla Weta partendo dal materiale originale. C’è quindi molta curiosità non solo per il fatto che i film potranno essere goduti in altissima definizione 4K (con audio Dolby Atmos), ma anche perché la rimasterizzazione dovrebbe avvicinarci molto di più alla versione dei film uscita al cinema (le edizioni in Blu-Ray presentavano infatti un leggero viraggio nei colori).

Bill Hunt, fondatore di The Digital Bits, ha già ricevuto i due cofanetti per la recensione, e si è già sbilanciato su Twitter con le prime impressioni, che sono decisamente incoraggianti.

Traduciamo i suoi tweet:

Santo cielo, la Compagnia è veramente splendido. L’HDR valorizza davvero questo mondo. I colori sono splendidi e precisi. Ombre profonde, punti luce luminosi. La grana è leggera, ma è naturale, e sono visibili più dettagli che mai. Ho iniziato da 13 minuti ma WOW.

Questi sono immagini scattate con il mio cellulare Pixel 3a, sconsiglio di analizzarle come fossero screenshot. Ma dovrebbero darvi un’idea generale del livello di dettaglio presente nella versione 4K HDR del film.

[…] Altre immagini. Il punto più luminoso al centro di quelle scene in montagna deriva da un problema del mio schermo, non dell’immagine 4K. Di nuovo: non si tratta di screenshot.

Le varie domande che mi state ponendo troveranno risposta nella mia recensione. In generale, comunque, si nota un miglioramento notevole nel dettaglio, nella precisione del colore e nel contrasto rispetto ai Blu-Ray precedenti. Il dettaglio si perde leggermente nelle scene con effetti visivi, ma dipende dalla tecnologia dell’epoca. Gli effetti visivi sembrano leggermente processati (con un pochino di grana). Ma grazie alla nuova gradazione del colore e all’HDR si fondono molto meglio con il live action. Le scene OCN sono splendide, con una grana leggerissima e i microdettagli molto migliorati. Il mix Atmos è spettacolare. Probabilmente darò alla Compagnia A- per l’immagine e A per l’audio.

Anche solo guardando la Compagnia, posso dire che sono impressionato. Non è perfetto, ma non l’ho mai visto o sentito meglio.

La cavalcata dei Rohirrim in 4K con HDR e Atmos è la cosa più straordinaria che abbia mai sperimentato sul mio home theater. E non lo dico con leggerezza. Penso di aver fatto un salto sulla mia sedia.

Un’ultima serie di immagini scattate con il cellulare. Ora devo iniziare a vedere questi film per davvero! Ma ecco le prime scene dello Hobbit in 4K HDR. È squisito.

Peter Jackson ha supervisionato personalmente la rimasterizzazione in 4K delle due trilogie. Il Signore degli Anelli è stato rimasterizzato partendo da nuovi scan della pellicola in 35mm con cui è stato girato il film, anche gli effetti visivi (originariamente in 2K) sono stati rimasterizzati. Lo Hobbit è stato girato in digitale 3D 5K a 48 fotogrammi al secondo, gli effetti erano in 2K. Nelle prossime settimane scopriremo di più sul processo con cui i due film sono stati adattati ai nuovi standard.