Finalmente, 31 anni dopo essere stato sconfitto agli Oscar da Al Pacino, Robert Downey Jr è stato premiato con l’ambita statuetta per il Miglior attore non protagonista grazie a Oppenheimer di Christopher Nolan dove ha vestito i panni di Lewis Strauss.

Nel monologo di apertura della Notte degli Oscar il conduttore Jimmy Kimmel ha anche scherzato su come la candidatura agli Oscar di Robert Downey Jr segni il punto più alto, o uno dei punti più alti, del percorso di “ripresa e redenzione” cominciato dall’attore quasi 20 anni fa, quando la star ha iniziato a percorrere lungo una strada di ripresa personale e professionale in seguito ai i problemi avuti con la dipendenza dall’alcool e dalle droghe.

Nel momento in cui Kimmel afferma che per Robert Downey Jr la serata è appunto “uno dei punti più alti della sua carriera”, l’attore viene ripreso mentre si tocca il naso con un dito, come a sottolineare gestualmente l’espressione americana “on the nose”, ovvero sia “azzeccato”.

A quel punto Kimmel poi continua:

Nel senso che ho detto giusto o era un “movimento da droga” quello che hai fatto? Guardatelo, è così bello, così talentuoso, ha vinto tutti i premi che ci sono da vincere. È un discorso di accettazione quello che hai in tasca o hai solo un pene molto rettangolare?

Potete trovare il segmento “incriminato” direttamente qua sotto:

La battuta di Jimmy Kimmel è stata decisamente criticata su Twitter dove è stata giudicata come fuori luogo:

Trovate tutte le informazioni sugli Oscar in questa pagina.

Che ne pensate? Ditecelo nei commenti! Seguiteci su TikTok!

Oscar 2024: link utili

Classifiche consigliate