Amblin Partners ha siglato oggi un accordo con Netflix grazie al quale produrrà diversi nuovi film originali ogni anno per la piattaforma streaming. Si tratta di un accordo che coesisterà con la partnership che da anni lega Amblin (e il suo fondatore Steven Spielberg) alla Universal Pictures e che è stato esteso a dicembre dell’anno scorso. Nessuna delle due realtà avrà la priorità: semplicemente, Amblin produrrà alcuni film per Netflix e altri per la Universal.

Solo due anni fa lo stesso Spielberg si era scagliato duramente contro la presenza di Netflix agli Oscar:

Va detto che la collaborazione con il gigante dello streaming era nell’aria da qualche tempo: Amblin aveva infatti prodotto Il processo ai Chicago 7, che ha ottenuto 6 nomination agli Oscar per Netflix, e quest’ultima recentemente ha annunciato che finanzierà e distribuirà Maestro, il film di Bradley Cooper in cui l’attore interpreterà Leonard Bernstein (la pre-produzione è in corso).

“Alla Amblin metteremo sempre al centro di tutto ciò che facciamo le storie, e dal minuto in cui io e Ted Sarandos abbiamo iniziato a parlare di un accordo è diventato subito chiaro che si sarebbe trattata di un’incredibile opportunità per raccontare nuove storie insieme raggiungendo il pubblico in modi nuovi,” ha commentato il chairman Steven Spielberg. Questa nuova via per i nostri film, insieme alle storie che continueremo a raccontare con la nostra famiglia di lunga data alla Universal e ai nostri altri partner, mi darà personalmente una enorme soddisfazione perché lavoreremo con Ted, e non vedo l’ora di iniziare a farlo con lui, con Scott e con il team di Netflix.”

Jess Small, CEO di Amblin, ha confermato che “stringendo il nostro legame con Netflix attraverso questa nuova partnership cinematografica stiamo costruendo su delle solide basi composte da un rapporto di collaborazione lungo anni, sia con le serie che con i film. La piattaforma globale che hanno costruito – con più di 200 milioni di abbonati – parla da sola: siamo davvero grati di avere questa opportunità di lavorare da vicino con Scott e il suo incredibile team per servire l’iconico stile Amblin di narrazione al pubblico di Netflix”.

Ricordiamo che in tempi recenti la Amblin ha prodotto, per la Universal, film come Green Book, 1917, Jurassic World: Dominion e Stillwater (film di Tom McCarthy diretto da Matt Damon che debutterà a Cannes il mese prossimo).

 

 

Fonte: Deadline