La Lionsgate ha deciso di non distribuire il nuovo film d’azione con Gerard Butler intitolato The Plane a causa di una serie di problematiche relative al Covid-19.

Lo studio aveva deciso di distribuire il film l’anno scorso all’American Film Market, annunciando di aver acquistato i diritti per il Nord America, il Regno Unito e L’india. La produzione intendeva girare in Malesia il mese scorso, ma alla fine si è trovata costretta a rinunciare a causa di un rialzo dei casi registrati di Covid-19. Aveva poi preso in considerazione di girare nella Repubblica Dominicana e negli Stati Uniti, ma davanti alla forti indecisioni sul da farsi lo studio ha deciso di dare forfait.

Nel corso dell’AFM virtuale di quest’anno, acquirenti e venditori hanno sottolineato i problemi relativi al raggiungimento di coperture assicurative per le conseguenze della pandemia, cosa che sta spingendo le major a focalizzarsi sui film già pronti piuttosto che su quelli ancora da girare come The Plane.

Al momento il progetto è quindi in attesa di un distributore.

In The Plane Gerard Butler interpreta un pilota che si ritrova costretto a un atterraggio d’emergenza dopo che una tempesta ha danneggiato il suo aereo. Una volta a terra si ritrova in una zona di guerra con numerosi soldati che intendono prendere il possesso dell’aereo e fare ostaggi. Mentre il mondo e la stampa si mettono alla ricerca dell’aereo scomparso, il pilota dovrà trovare il modo di tenere i passeggeri al sicuro in attesa dei soccorsi.

La notizia positiva per i fan dei film di Gerard Butler, almeno, è che l’attore e il regista Ric Roman Waugh collaboreranno di nuovo insieme per il quarto episodio di Attacco al potere. In lingua originale il film sarà noto Night Has Fallen.

 

Fonte