Qualche settimana fa abbiamo scoperto che una delle più iconiche attrazioni di Disneyland, Splash Mountain, sarebbe stata interamente ripensata ispirandosi al classico d’animazione del 2009 La principessa e il ranocchio.

La Disney aveva infatti annunciato ufficialmente di aver deciso di accogliere le proteste dei fan che, negli ultimi mesi, si erano fatti sentire sui social contro l’attrazione, rea di essere ispirata al film del 1946 I racconti dello zio Tom di cui si era parlato nuovamente qualche tempo fa, quando è rimasto escluso dal catalogo di Disney+. La pellicola a tecnica mista, criticata per la sua rappresentazione degli afroamericani post-Guerra Civile, vinse il premio Oscar per la miglior canzone originale “Zip-a-Dee-Doo-Dah” e non è poi mai stata distribuita in home video negli Stati Uniti.

In attesa di scoprire il frutto dei lavori di restyling, People ha intervistato Anika Noni Rose, colei che ha prestato la voce a Tiana.

Credo che sia meraviglioso, specialmente ora, rinvigorire la sua storia” ha commentato l’attrice che ha doppiato Tiana nel 2009. Ha poi svelato che i fan l’hanno tempestata di messaggi chiedendo di inserire nella nuova attrazione anche il ristorante del film d’animazione:

La gente mi chiede queste cose come se spettasse a me la decisione di far realizzare il ristorante [a Disneyland]. Io rispondo: “Una cosa alla volta!”. Ma la gente è così felice, il che mi fa stare bene, perché sono passati 11 anni dall’uscita del film. Il fatto che la gente abbia così tanta passione e amore per la principessa Tiana e per il film è meraviglioso.