La Warner Bros. potrebbe perdere 150 milioni di dollari per il flop di Pan – Viaggio nell’Isola che non c’è

Pan - Viaggio sull'Isola Che Non C'è
di Joe Wright
12 novembre 2015
Più che l’isola, a non esserci sono stati gli incassi.

Parliamo, ovviamente, della risposta data dal box office a Pan – Viaggio nell’Isola che non c’è, il kolossal diretto da Joe Wright in arrivo a novembre nei cinema dello stivale e già accolto in maniera gelida dal botteghino statunitense e internazionale.

Costato ben 150 milioni di dollari (a cui vanno aggiunti anche i costi di Publicity & Advertising, che secondo l’Hollywood Reporter sarebbero pari a 125 milioni), il lungometraggio sulle origini di Peter Pan doveva lanciare, nelle intenzioni della major, un nuovo franchise per famiglie.

Piani che, alla luce del magro bottino di 40 milioni di dollari raccolto fra America e resto del mondo, potrebbero essere drasticamente cambiati. La dirigenza dello studio, capeggiato dal CEO Kevin Tsujihara, aveva approvato il cospicuo budget del lungometraggio con la speranza di sostituire, in qualche modo, il franchise di Harry Potter, ma quello che la Warner si ritrova adesso fra le mani è una bomba che, al suo deflagrare, potrebbe causare una perdita compresa fra i 130 e i 150 milioni di dollari, a seconda del prosieguo del suo cammino al box office e delle rendite secondarie che arriveranno dall’home video e dalla vendita dei diritti televisivi.

Questo fallimento arriva in un 2015 che verrà ricordato dalla Warner Bros. per una serie di passi falsi commerciali di una certa entità quali Jupiter – Il Destino dell’Universo dei fratelli Wachowski (budget di 176 milioni esclusa P&A e incasso di 183) e Operazione U.N.C.L.E. di Guy Ritchie (budget 75 milioni esclusa P&A e incasso di 100).

A questo punto, le speranze di recupero per il 2015 targato Warner Bros. passano tutte per le sue divisioni interattive e televisive, mentre in ambito cinematografico è tutto rimandato a un 2016 che vedrà l’arrivo nelle sale di Batman v Superman, Suicide Squad e Gli Animali Fantastici, l’attesissimo spin-off di Harry Potter.

Questa la sinossi ufficiale:

Pan narrerà le origini dell’orfano e il suo viaggio all’Isola che non c’è. Qui scoprirà divertimento e pericoli, e compirà il suo destino: diventare la leggenda che tutti conosceranno come Peter Pan.

Nel cast: Levi Miller (Peter Pan), Hugh Jackman (Barbanera), Garrett Hedlund (Uncino), Rooney Mara (Giglio Tigrato), Adeel Akhtar (Spugna), Amanda Seyfried (Mary), Jack Charles (padre di Giglio Tigrato), Taejoo Na (Kwahu), Nonso Anozie (Bishop), Kathy Burke (Madre Barnabas), Kurt Egyiawan (Murray), Lewis MacDougall (Nibs). L’esordiente Leni Zieglmeier, invece, sarà Wendy Darling.

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.