Ryan Reynolds spiega come il basso budget di Deadpool abbia giocato a favore del film

deadpool wolverine ryan reynolds
Deadpool
di Tim Miller
18 febbraio 2016
Sappiamo bene che Ryan Reynolds ha inseguito per anni e anni il progetto di un film Rated-R dedicato a Deadpool lottando non poco con la fu 20Th Century Fox per riuscire a ottenere il via libera e il – basso per gli standard hollywoodiani – budget necessario alla realizzazione della pellicola.

La storia, come noto, ha dato ragione alla star canadese. Deadpool, costato 58 milioni P&A esclusa, ne ha poi incassati 782. Deadpool 2, costato 110 P&A esclusa, ne ha portati a casa 785 e ha anche dato vita alla ben nota versione PG-13 “Once Upon a Deadpool”, i cui ricavi sono in parte andati a favore dell’associazione benefica F-ck Cancer. E non è tutto: il Mercenario Chiacchierone di Ryan Reynolds è, sostanzialmente, l’unico personaggio della Marvel nato e cresciuto cinematograficamente presso l’ex major ad aver resistito all’assorbimento della 20Th Century Fox da parte della Disney.

In una nuova intervista rilasciata alla testata Entrepreneur focalizzata, appunto, sulla sua attività d’imprenditore, il protagonista e Deus ex-machina della saga ha spiegato come, in realtà, le ristrettezze imposte dalla 20Th Century Fox al budget del primo film abbiano giocato a favore della riuscita del lungometraggio. Lo studio, spaventato dal rating del progetto, non voleva investire troppi capitali temendo il fallimento commerciale di Deadpool.

Ryan Reynolds dice:

Ogni volta che lo studio ci levava dei soldi dal budget, rimpiazzavano la set piece persa, con dei personaggi. E, alla fine, è diventato proprio il marchio distintivo, la caratteristica principale di quella proprietà intellettuale. La gente non ricorda quel tipico nonsense da dobbiamo-salvare-il-mondo. Ricordano quello che ha detto un personaggio o come abbia reagito a un dato momento. Per me, sì è trattato di una lezione che valeva oro perché ho compreso che si può avere impatto sullo zeitgeist e lasciare un’impronta senza necessariamente spendere una tonnellata di quattrini, senza andare col conto in rosso in banca.

Cosa ne pensate delle considerazioni fatte da Ryan Reynolds su Deadpool? Potete dire la vostra nei commenti qua sotto!

APPROFONDIMENTI SUI MARVEL STUDIOS

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Mostra il palinsesto