In occasione di un’intervista per la promozione di Free Guy – Eroe per gioco, Ryan Reynolds ha parlato non solo del film, ma ha anche spiegato la natura dei suoi continui riferimenti a Lanterna Verde, dalla citazione in Deadpool alla scena dei titoli di coda di Deadpool 2.

Credo si tratti di ridere di me, più che di altre persone coinvolte in un progetto. Ridere di me e al mio contributo a quel fallimento o qualunque cosa fosse. Credo valesse la pena tornarci sopra con un altro punto di vista, capite che intendo? Così facendo, ho sfruttato quell’energia – che tipicamente può essere dolorosa o deprimente – e l’ho trasformata in autodifesa. Ho sfruttato quella negatività per trarne qualcosa di positivo.

Sulla battuta presente in Deadpool ha poi aggiunto:

L’ho messa io nella sceneggiatura, quando il mio personaggio dice qualcosa come: “Vi prego, non fatemi un costume verde o animato”. E ho notato che è stato bello dare risalto alla cosa per un secondo. Non so, è una cosa che ho sempre fatto quella di ridere di me stesso. Sin dall’inizio.

L’attore condividerà la scena in Free Guy con Taika Waititi, come si vede nell’ultimo trailer. Ecco uno scambio avvenuto su Twitter tra i due:

 

 

  • Taika Waititi: Ecco un trailer di Free Guy, un nuovo film con me stesso… e alcuni attori veri.
  • Ryan Reynolds: Le tue papere dovrebbero avere un film tutto loro. Magari sarà così.

Fonte