Per il nuovo numero di Gentlewoman, Scarlett Johansson ha parlato di Black Widow e in generale dell’Universo Cinematografico Marvel riflettendo su Avengers, il film di Joss Whedon arrivato al cinema quasi 10 anni fa.

L’attrice ha parlato nello specifico del momento in cui si è resta conto che il progetto fosse qualcosa di speciale sul set del film:

Ricordo quando stavamo girando quell’inquadratura a 360°, fermi lì in mezzo alle macerie di Grand Central se non sbaglio, in mezzo a questa distruzione aliena, tutti pronti all’azione come a dire: “Eccoci, ci siamo”.

Ci mostrarono la sequenza sui monitor e credo sia stato proprio quel momento per tutti noi, dopo sei mesi di riprese, in cui pensammo: “Oh, tutto questo funzionerà. Sarà un successo”.

 

 

 

Rivedremo Scarlett Johansson dopo Avengers: Endgame per l’ultima volta nei panni di Natasha Romanoff in Black Widow, al cinema e su Disney+ con accesso VIP il 9 luglio.

Il film sarà ambientato dopo lo scontro a cui Vedova Nera partecipa all’aeroporto di Captain America: Civil War. Dopo questi eventi, Natasha “si ritroverà da sola e nel corso della storia dovrà fare i conti con la nota rossa nel suo registro“.

Black Widow, il film su Natasha Romanoff / Vedova Nera, diretto da Cate Shortland, vede nel cast Scarlett Johansson, David Harbour (Guardiano Rosso), Florence Pugh (Yelena Belova), O-T Fagbenle e Rachel Weisz (Melina).

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti !