Per dare vita al Grande Protettore in Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, la produzione ha realizzato una scultura della creatura che fungesse da riferimento per la squadra di effetti visivi.

Porzioni della scultura sono state replicate in sezioni per permettere a Simu Liu di cavalcare qualcosa di tangibile, ma per il modello iniziale è servito tanto lavoro, come raccontato da un supervisore a Comicbook:

Li ha quasi uccisi realizzarla, ma c’era una sola mano ad apporre le 8.000 scaglie sul drago. Visto che aveva creato la scultura iniziale, voleva occuparsene da solo per tenere tutto sotto controllo, perciò in sostanza si è trattato di un solo modellista. Ha aggiunto le scaglie una ad una.

Il film Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli è uscito il 3 settembre 2021 (è arrivato il 1° in Italia) e ha per regista Destin Daniel Cretton (Il castello di vetro) su uno script di Dave Callaham (Wonder Woman 1984, Spider-Man: Un nuovo universo). Sarà il terzo film Marvel del 2021 oltre a Eternals Black Widow con Scarlett Johansson e Florence Pugh.

Tony Leung interpreta il Mandarino mentre Simu Liu è il protagonista del lungometraggio. Nel cast anche Awkwafina, Florian Munteanu e Meng’er Zhang.

Il personaggio è stato creato nel 1973 da Steve Englehart (testi) e Jim Starlin (disegni).

Cosa ne pensate? Diteci come sempre la vostra nei commenti qua sotto!